Aggiornato -

14 Agosto 2022 - 20:59

Aggiornato -

domenica 14 Agosto 2022 - 20:59
HomeUltime Notizie OggiMercato nero dei pezzi di auto, trovati in un capannone migliaia di...

Mercato nero dei pezzi di auto, trovati in un capannone migliaia di ricambi 

Erano destinati al mercato nero dei ricambi: due persone già note alla polizia fermati ed indagati
google news
foto di repertorio

Mercato nero dei pezzi di auto, trovati in un capannone migliaia di ricambi

L’attività di ricettazione di ricambi auto di provenienza furtiva avveniva in un’area sequestrata

La Polizia di Stato di Caserta ha individuato e denunciato in stato di libertà due persone per attività di ricettazione di ricambi auto di provenienza furtiva. L’attività di polizia giudiziaria è stata svolta dal personale della Squadra Volante del Commissariato di pubblica sicurezza di Aversa che, nella mattinata del 9 giugno, è intervenuto nel comune di Casaluce dove era stato segnalato un veicolo rubato, individuato tramite il sistema di allarme satellitare.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Scoperti dai carabinieri sette ladri d’auto: accusati di furto aggravato in concorso. Le vetture venivano smontate per alimentare il mercato nero dei ricambi

Gli agenti della polizia, guidati dalla segnalazione della centrale operativa, hanno raggiunto un capannone industriale, chiuso da un cancello con lucchetto, al cui interno hanno individuato un’auto quasi completamente smontata, priva di targhe ed anche con numero di telaio abraso. Appostatisi nelle adiacenze della struttura, i poliziotti hanno notato poco dopo una vettura con due persone a bordo che, alla vista della pattuglia, tentava di dileguarsi venendo bloccata dalla Volante.

mercato nero
mercato nero

Gli occupanti, già noti alle forze di polizia per precedenti specifici, sono stati trovati in possesso di un coltello a scatto e di documenti collegati all’attività di ricettazione di componenti meccaniche di automobili svolta presso il capannone.

La successiva attività di perquisizione svolta all’interno della struttura ha consentito di rinvenire numerosi attrezzi idonei allo smontaggio e migliaia di ricambi di auto di provenienza illecita, destinati ad alimentare il mercato nero dei ricambi. I responsabili sono stati indagati in stato di libertà per il reato di ricettazione in concorso. In aggiunta uno di essi anche per detenzione abusiva di armi e violazione dei sigilli dell’area, risultata già posta sotto sequestro.

A. Carlino
A. Carlinohttps://www.cronachedellacampania.it
Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Napoli, Vincenza Donzelli muore per complicazioni post parto

E' una tragedia che ha colpito nel bel mezzo delle festività di Ferragosto il mondo della cultura di Napoli. Vincenza Donzelli, 43 anni, operatrice culturale...

Sorrento, giovani ubriachi alla guida: ritirate 9 patenti

Sorrento. Contrasto della guida in stato d’ebrezza e alterazione da stupefacenti. Stanotte in Piazzale del Lauro a Meta di Sorrento, località ad alta densità turistica...

Il Teatro San Carlo a Napoli è aperto ai visitatori per tutto il mese di agosto,

Il Teatro San Carlo a Napoli e' aperto ai visitatori per tutto il mese di agosto, Ferragosto compreso. I dati registrati fino ad oggi contano...

Covid in Campania, in calo tasso incidenza e ricoveri

Covid in Campania, sono 1749 i neo positivi al Covid su 10877 test esaminati. Secondo i dati del Bollettino della Regione Campania il tasso...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita