Whirlpool, domani i lavoratori di Napoli in presidio davanti alla Prefettura

SULLO STESSO ARGOMENTO

Whirlpool, domani i lavoratori di Napoli in presidio davanti alla Prefettura

Domani i lavoratori della Whirlpool saranno in presidio dalle 10 davanti la prefettura del capoluogo per poi consegnare al prefetto Marco Valentini una lettera in cui si richiede la convocazione da parte del governo del tavolo di confronto sulla vertenza che riguarda lo stabilimento di via Argine. L’iniziativa si tiene una settimana prima della manifestazione di gruppo che si terrà a Roma il prossimo 18 giugno.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Whirlpool, operai a Roma: “Napoli non molla”

“Si ribadisce – spiega in una nota Antonio Accurso, segretario generale aggiunto Uilm CAMPANIA – la netta contrarietà alla chiusura del sito e al disimpegno della multinazionale sottolineando che la già difficile situazione dei lavoratori di Napoli, in cassa integrazione a zero ore da gennaio di quest’anno, potrebbe subire una drammatizzazione a causa dello sblocco dei licenziamenti previsto al 30 giugno.

    prefettura napoli

    Pertanto – conclude – si richiede anche un intervento di sostegno alle ragioni della proroga del blocco dei licenziamenti soprattutto per quelle vertenze a cui i tavoli governativi non hanno ancora provveduto a dare risposta”.






    LEGGI ANCHE

    Napoli, rapina un giovane e scappa: arrestato un 29enne

    Nella notte appena trascorsa, gli agenti del Commissariato Vicaria- Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Cesare Rosaroll, sono...

    Voragine a Napoli: Manfredi e Cosenza puntano il dito sulla mancata manutenzione

    "Il sistema fognario non è stato oggetto di manutenzione per moltissimi anni e questi eventi sono anche la conseguenza di questo". Il sindaco di Napoli,...

    Voragine al Vomero: aperta un’inchiesta

    Sarà l'inchiesta della magistratura ad eccertare le cause ed eventuali responsabilità sulla voragine che questa mattina, in via Morghen al Vomero, si è aperta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE