Sarebbe un corto circuito la causa dell’incendio che ha devastato la storica libreria De Canditiis

Le fiamme hanno distrutto l’interno della libreria tenendo impegnate due squadre dei vigili del fuoco e due automezzi da Caserta per almeno un paio d’ore, mandando in fumo libri e materiale scolastico vario.
L’incendio è iniziato poco dopo le 21 quando del fumo nero è stato visto fuoriuscire dai locali della libreria. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco. L’ingente mole di libri ha tenuto impegnati i caschi rossi nelle operazioni di smassamento, cioè lo spostare tutto il materiale cartaceo per verificare se nelle pareti ci fossero ancora fiammelle. L’operazione ha richiesto molte ore, anche considerando la quantità di materiale stipato in magazzino in piena campagna scolastica, fino a giungere ad un possibile mal funzionamento dell’apparato elettrico.
Il personale dell’Enel insieme ai vigil del fuoco sta effettuando ulteriori controlli. Il rogo nella libreria ha tenuto in apprensione i residenti della strada del centro di Caserta che hanno seguito preoccupati le operazioni di spegnimento.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati