I due #pusher arrestati a #Marigliano dovranno rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.






I due a dovranno rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.

E’ costante l’azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti messa in atto dai Carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna.

A i militari della sezione operativa, durante un servizio anti- all’interno del complesso di edilizia popolare “Legge 219”, hanno arrestato salvatore gemito e antonio liguori di 24 e 41 anni. Sono entrambi del posto e sono già noti alle forze dell’ordine.

I carabinieri li hanno fermati e controllati. Perquisiti, sono stati trovati in possesso di 26 dosi di crack, 18 dosi di cocain e 4 dosi di hashish. Gli arrestati dovranno rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e sono stati sottoposti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio.


Napoli, controlli al Rione Traiano e Soccavo: 1 arresto e 2 denunce

Notizia precedente

Terremoto a Pozzuoli nell’area della Solfatara

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..