Terra dei Fuochi: al via monitoraggio attraverso uso droni Immagini in tempo reale per fronteggiare roghi e smaltimenti

SULLO STESSO ARGOMENTO

La Sma Campania, societa’ in house della Regione Campania le cui attivita’ sono finalizzate alla salvaguardia del territorio, ha scelto “NEST K250”, sistema brevettato, aereo, di drone-in-a-box creato da Dronus, per un’attivita’ di monitoraggio di porzioni del territorio nel quadrilatero compreso tra il litorale domitio, l’agro aversano-atellano, l’agro acerrano-nolano e vesuviano e la citta’ di Napoli, noto come “Terra dei Fuochi”.

Lo rende noto un comunicato. Grazie al sistema d’intelligenza artificiale completamente automatico e alle due telecamere – ottica e termica – “NEST K250” e’ in grado di effettuare attivita’ di ispezione e sicurezza con droni H24 e 7/7, raccogliendo, analizzando e trasmettendo immagini e dati in tempo reale con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dei roghi e dello smaltimento abusivo di rifiuti.

L’installazione dei sistemi NEST K250 e’ prevista per il prossimo mese di settembre e l’avvio delle operazioni di monitoraggio sara’ preceduto da un iter finalizzato a ottenere da ENAC l’autorizzazione per operazioni BVLOS. Le procedure seguiranno un approccio incrementale che vedra’ progressivamente ridursi la necessita’ della presenza dell’operatore umano sul posto. Alla conclusione dell’iter il pilota si trovera’ in una centrale operativa collegata al sistema tramite rete internet e svolgera’ funzioni di solo controllo.




LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Napoli, incendio in un cantiere in piazza Duca degli Abbruzzi

Ieri sera, il nucleo radiomobile dei carabinieri di Napoli è intervenuto in piazza Duca degli Abruzzi, dove si è sviluppato un incendio all'interno di un cantiere di fronte all'ex mercato ittico.   Le fiamme hanno coinvolto alcune tubature in plastica, ma fortunatamente non ci sono stati feriti, grazie all'intervento tempestivo dei vigili del fuoco. Al momento sono in corso indagini per determinare l'origine e la dinamica dell'incendio, considerando tutte le ipotesi possibili. L'allarme è stato lanciato dai...

Napoli, l’imprenditore Gianni Forte riapre il negozio dopo le rapine

L'imprenditore Gianni Forte ha preso la decisione di riaprire il suo punto di centro scommesse in via Luigi Volpicella a Napoli, dopo aver subito una serie di rapine che lo avevano portato alla chiusura dell'attività. La riapertura avverrà il prossimo venerdì, 1 marzo 2024, in seguito agli attestati di solidarietà ricevuti e al supporto delle istituzioni locali, tra cui la Squadra Mobile che ha arrestato uno dei responsabili delle rapine. Forte ha incontrato il prefetto di...

‘Un Fantasma a Napoli’, presentazione del nuovo romanzo di Carlo Animato alla Feltrinelli di Piazza dei Mart...

Il prossimo mercoledì, alle 18, presso la libreria Feltrinelli di Piazza dei Martiri, verrà presentato il romanzo "Un fantasma in pretura, ovvero l’anno in cui a Napoli sfrattarono l’Aldilà" dell'autore Carlo Animato. Il libro narra di un caso singolare realmente accaduto agli inizi del XX secolo, riguardante una presunta infestazione paranormale in un antico palazzo dei Quartieri Spagnoli a Napoli. La vicenda, che coinvolse preti, autorità e giornalisti, si concluse con un processo in tribunale...

Napoli, figlia e sorelle del boss nelle case popolari del rione Amicizia. I nomi dei 16 indagati

La Procura di Napoli ha indagato 16 persone per l'occupazione abusiva di case popolari nel Rione Amicizia a Napoli. Tra gli indagati ci sono...

Napoli, gli affari di Michele Scognamiglio il “guru” del riciclaggio internazionale

Il mago del riciclaggio, il napoletano Michele Scognamiglio aveva messo in piedi una  centrale capace di ripulire ben 2,6 miliardi di euro in cinque...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE