Dylan

Un brano diretto e provocatorio che racconta il senso di libertà dopo la fine di una relazione repressiva.

Dylan riconferma versatilità e talento in ‘Non me ne vanto’

Nato in poco meno di un’ora, dall’incisiva e coinvolgente penna del giovane artista romagnolo Dylan, “Non me ne vanto” è un pezzo che accarezza con arguta ironia la tematica delle relazioni mordi e fuggi, per poi tuffarsi a capofitto in un sound appassionante e fresco, curato e cucito ad hoc – dal sapiente lavoro di Massimiliano Giorgetti, su un testo diretto ed immediato.

Il brano, proprio come il precedente “Non mi basta”, prende vita dalle macerie di una relazione di coppia, ma questa volta, attinge ad un rapporto completamente diverso, un legame a due mai realmente avviato, che, giungendo al termine ancor prima di aver amplificato le emozioni in sentimenti, non trascina dietro sé uno strascico di dolore e sofferenza, ma lascia nel protagonista un senso di libertà ed energia ritrovata.

Dylan Non me ne vanto Cover

Dylan/Non me ne vanto cover

Un racconto a cuore aperto, sincero, che arriva dritto al punto senza perbenismi e maschere: una lei altezzosa e sprezzante «te la meni ma non meriti, se stai meglio così, credici» -, a causa dei suoi atteggiamenti sommari e superficiali, porta il suo partner a tagliare i ponti e prendere le distanze, senza possibilità di ritorno di una fiamma che non ha trovato l’ossigeno necessario per ardere e brillare – «prometto che io starò meglio lontano lontano, puoi cercarmi ma tu cercherai invano» -.

Continue giustificazioni ricercate invano per colmare mancanze, carenze di affetto e complicità, spingono e conducono l’altra parte, oppressa e soffocata da egocentrismo, vanità e presunzione, ad allontanarsi per sempre, in fuga verso «uno stile di vita più sano», tornando a prendere in mano le redini della propria vita e gridando al mondo «no che non me ne vanto di avere perso tempo con te».

LEGGI ANCHE  Ingoia un pedone della scacchiera: salvata una bimba

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE ‘Mdmai’, il nuovo singolo dreampop e nu-soul di Supertele

Sincerità e franchezza, accarezzate da un sound irresistibile, accompagnano l’ascoltatore nel mood sferzante e provocatorio del brano che, con un pizzico di irriverenza, fa riflettere su quanto a volte, nella vita, sia importante chiudere rapporti volubili ed effimeri per aprire la porta della serenità, con la chiave della gioia di amare sempre a portata di cuore.


Di Regina Ada Scarico

Ti potrebbe interessare..