La lettera della mamma del killer di Ardea: “Non può essere giustificato”

SULLO STESSO ARGOMENTO

La lettera della mamma del killer di Ardea. Rita Rossetti  l’ha scritta  a mano e di suo pugno e l’ha indirizzata alle famiglie delle tre “vittime innocenti” della follia follia omicida del figlio Andrea Pignani.

Oggi ad Ostia ci saranno i funerali dei due fratellini Daniel Fusinato e David Fusinato di 10 e 5 anni. E mamma Rita insieme con la figlia Cristina hanno voluto partecipare, per quel che può essere accettato, al dolore dei familiari delle vittime scrivendo una lettera di perdono. Scritta col cuore di una mamma che soffre due volte: per la morte del figlio, che si è suicidato dopo la strage, e per quella sua follia che ha stroncato le vite dei due ragazzini e dell’85enne Salvatore Ranieri.

“Come madre e moglie sono profondamente addolorata e sconvolta per il gesto folle, efferato e violento di mio figlio, davanti al quale non mi do pace né ragione, come voi. Il gesto insano di mio figlio, che ha provocato la morte di Salvatore, Daniel e David, anime innocenti, ha gettato nel dolore e nella disperazione le vostre famiglie e la mia”, scrive mamma Rita.

Strage di Ardea funerali fratellini

    E poi aggiunge: “Come si può arrivare a tanta ferocia, a spezzare vite…quanto è accaduto non può essere giustificato in alcun modo. Mi sento impotente davanti alla vostra tragedia”. La donna, assistita dall’avvocato Marco Mellacca, ha spiegato: “…non abbiamo la forza per andare al funerale. Lo so che non è la stessa cosa, ma anche il nostro è un grande dolore, per questo abbiamo deciso di scrivere”.

    E poi la chiusura: ” Sono consapevole che ci sono cose che il tempo non può accomodare, ferite talmente profonde che lasciano il segno e ti cambiano la vita inesorabilmente, perché indietro non si torna. Permettetemi solo di stringermi con tutto il mio dolore e quello della mia famiglia al vostro che sarà lungo e incolmabile. Si può perdonare un figlio? Ha fatto un gesto incredibile, come si può. Però io sono la mamma, non posso disconoscerlo”.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Strage di Ardea: i fratellini uccisi con un colpo di pistola ciascuno

    Oggi intanto sono attese tante persone  a Ostia per l’ultimo saluto a David Fusinato e Daniel Fusinato, i due fratellini uccisi domenica scorsa ad Ardea. Predisposti servizi di vigilanza delle forze dell’ordine dentro e fuori la chiesa di Santa Maria Regina Pacis a Ostia dove alle 14 si svolgeranno i funerali. Verra’ transennata l’area esterna per delimitare la zona della funzione e rimossi i veicoli in sosta nelle vicinanze. Ai funerali ci sarà anche la sindaca di Roma, Virgina Raggi. La famiglia Fusinato ieri, attraverso il proprio avvocato, ha chiesto ai giornalisti “che la loro presenza sia marginale, discreta e rispettosa del loro incommensurabile dolore”.






    LEGGI ANCHE

    Napoli, arrestato il complice del rapinatore che ferì l’ingegnere

    Napoli. E' stato arrestato anche il secondo rapinatore che la sera del 29 marzo 2023 partecipò al tentato omicidio di un ingegnere che stava...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Voragine in via Morghen al Vomero: la strada inghiotte due auto. Ferito uno degli occupanti

    Tragedia sfiorata intorno alle 5 di stamane. Evacuato un edificio

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE