29.8 C
Napoli
sabato, Luglio 11, 2020

Napoli, l’appello dei commercianti del Rione Alto a De Luca: ‘Venga a far rispettare le regole’

DALLA HOME

Una «visita a sorpresa» per far capire alla gente che l’emergenza non è ancora finita e che ora, a pochi giorni dall’inizio ufficiale della cosiddetta Fase 2, bisognerà rispettare ancora di più le restrizioni imposte da Governo e Regione.

L’appello al governatore Vincenzo De Luca arriva dai commercianti del Rione Alto Napoli, che si sono fatti promotori della richiesta al presidente della Regione dopo aver registrato «disordine e superficialità in questi ultimi due giorni all’interno degli esercizi commerciali del quartiere». «Mancanza del rispetto delle regole basilari che da due mesi – spiega Noemi Marigliano, dell’antica salumeria Pane – hanno portato noi commercianti a cercare di salvaguardare non solo noi stessi, ma soprattutto i clienti. In questi ultimi due giorni purtroppo si sono registrati assembramenti, mancato rispetto delle regole, ma soprattutto il ritorno al pressappochismo e all’egoismo personale dettati da una forte ignoranza nel non voler rispettare le ordinanze. Un episodio tra i tanti accaduti nei giorni scorsi è quello che mi ha costretta a impedire di entrare nel mio negozio a persone senza mascherina. In qualità di rappresentante dei più antichi commercianti rionali – prosegue la Marigliano – mi appello perciò al presidente De Luca, affinché faccia intervenire le forze dell’ordine per la nostra salvaguardia».

Le iniziative dei commercianti, che continuano a fare consegne a domicilio per i meno abbienti gratuitamente, con spese quotidiane di beni di prima necessità, hanno incontrato tuttavia difficoltà a causa dei continui assembramenti. È il caso di nonno Fabio, che viene servito da due mesi quotidianamente ma che ha avuto la spesa in ritardo. «Ho cercato – dichiara Daniele Di Vaio, macellaio – di rispettare tutte le regole nel mio negozio e soprattutto ho incrementato il mio organico pur di essere d’aiuto e rendere un servizio a tutti i miei clienti. Non solo, fornendo loro sempre una puntuale consegna domiciliare, senza costi aggiuntivi, come invece in molti hanno fatto». La principale richiesta dei commercianti è quella di chiedere a De Luca una «visita a sorpresa per poter verificare che tutte le sue ordinanze siano rispettate».

Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

murales-regeni

Caso Regeni: ennesima farsa della procura egiziana. Tensioni nella maggioranza per il rientro dell’ambasciatore...

Caso Regeni: ennesima farsa della procura egiziana. Tensioni nella maggioranza per il rientro dell’ambasciatore italiano.   Tutti speravano in un nuovo inizio, in seguito all’incontro tenutosi...
Coronavirus Robert De Niro

CORONAVIRUS Robert De Niro rimasto senza liquidità Ridotto sul lastrico

Coronavirus Robert De Niro : Il virus colpisce duro anche i super ricchi :  De Niro è rimasto senza liquidità per colpa del Lockdown...

Tifoso napoletano chiamato “terrone del cazzo” dal team manager dell’Atalanta

Tifoso napoletano chiamato “terrone del cazzo” da team manager dell’Atalanta, Borrelli e Simioli: “Atto gravissimo, la Lega intervenga e punisca duramente questo soggetto”.   “E’ assurdo...