Quattro tifosi Vip del Napoli pensano a una causa contro i calciatori ribelli per ‘danno di immagine’

Mentre  De Laurentiis ha cercato di abbassare i toni dello scontro con i calciatori del Napoli ribelli annunciando di voler rinunciare alla causa civile per danno d’immagine ci pensano un gruppo di tifosi Vip ad alimentare il fuoco della tensione con la squadra. E infatti preparano una causa civile con richiesta di risarcimento danni nei confronti di quattro giocatori del Napoli, Callejon, Mertens, Insigne e Allan, ritenuti i promotori della ‘rivolta contro il ritiro voluto dal club al termine del match di Champions League contro il Salisburgo. E’ l’obiettivo dell’iniziativa di quattro tifosi del Napoli, professionisti e imprenditori, magistrati e medici, alcuni dei quali vivono in Toscana, ma uniti dalla fede per la squadra azzurra. Ritengono di aver subito un danno d’immagine. “E se vinceremo doneremo tutti i soldi al carcere minorile di Nisida per l’acquisto di attrezzature sportive”, annunciano in una nota. I quattro supporter, tra cui Vincenzo Del Regno, ex segretario generale del Comune di Firenze oggi magistrato della Corte dei Conti della Toscana, e Sergio Mondillo, hanno dato mandato all’avvocato Matteo Buoncristiani del foro di Grosseto di verificare la possibilita’ di una causa civile e di un risarcimento danni nei confronti dei quattro atleti. tare certe scelte”. E chiarisce che “chiunque voglia aderire alla nostra iniziativa, puo’ farlo tranquillamente rivolgendosi all’avvocato Buoncristiani” perché “sosterremo noi le spese del ricorso”.

Contenuti Sponsorizzati