L'ANNUNCIO

A Napoli in corso Umberto via la barriera in new jersey

SULLO STESSO ARGOMENTO

“La barriera in new jersey presente ormai da più di un decennio in corso Umberto sarà rimossa e sostituita con un cordolo spartitraffico con conseguente modifica della segnaletica verticale e di altri dispositivi di sicurezza stradale”. Lo ha reso noto l’assessore alle Infrastrutture, Edoardo Cosenza.

Cosenza è intervenuto nel corso del question time, in questo caso in risposta a un’interrogazione presentata dalla vicepresidente del Consiglio, Flavia Sorrentino. “La promessa strappata all’assessore Cosenza – dice Sorrentino – segna un importante punto di svolta”.

“Da anni i residenti e i rappresentanti dei commercianti di corso Umberto lamentano insicurezza e disservizi anche a causa dei lavori per la stazione Duomo della metropolitana e chiedono all’amministrazione di garantire la sicurezza e la regolarità del traffico tutelando al contempo l’incolumità dei turisti e dei cittadini perché preoccupa il sensibile incremento dei sinistri stradali”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui




LEGGI ANCHE

Violentò una turista a Sorrento: arrestato tunisino

Oggi, a Marsala, in Sicilia, i Carabinieri della Compagnia di Sorrento hanno eseguito un'ordinanza di custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di...

Lumache giganti vive in valigia: sequestro in aeroporto a Napoli durante controllo a nigeriano

Durante un controllo nell'aeroporto di Capodichino a Napoli, i funzionari dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli hanno individuato un cittadino nigeriano proveniente dal Benin...

Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE