Napoli, controlli, sanzioni e sequestri nella movida: 350 identificati

Napoli movida

Ieri, nell’ambito dei servizi predisposti dalla Questura di Napoli nelle aree della “movida”, gli agenti dei Commissariati Decumani, San Ferdinando, Montecalvario e Vomero, i finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, i militari dell’Arma dei Carabinieri, personale del servizio autonomo della Polizia Locale del Comune di Napoli, con il supporto del Reparto Mobile, hanno effettuato al centro storico, in zona Chiaia, nei quartieri Spagnoli e nel quartiere Vomero.

Nel corso dell’attività gli agenti del Commissariato Decumani nel centro storico ed in particolare nelle piazze San Domenico Maggiore e Bellini, in piazzetta Nilo, e nelle vie Duomo, Mezzocannone, Costantinopoli e in largo Banchi Nuovi, hanno identificato 145 persone, controllato 19 veicoli, di cui uno sottoposto a amministrativo, e contestato 3 violazioni del Codice della Strada per sosta vietata.

Sono stati controllati 10 esercizi commerciali, di cui 2 sanzionati per somministrazione di bevande alcoliche a minori tra i 16 e i 18 anni e per inosservanza dell’Ordinanza Sindacale relativa alla vendita di bevande alcoliche oltre l’orario consentito.

Inoltre, i poliziotti del Commissariato San Ferdinando nelle vie Chiaia, dei Mille, Riviera di Chiaia, vicoletto Belledonne a Chiaia e San Pasquale a Chiaia e Vittoria hanno identificato 100 persone.

LEGGI ANCHE  Stellantis, il sindaco di Pomigliano incontra i vertici dello stabilimento

Ancora, nei quartieri Spagnoli, in via Toledo e in largo Berlinguer, gli operatori hanno identificato 37 persone e controllato 3 locali commerciali.

Infine, gli agenti del Commissariato Vomero hanno effettuato a San Martino, nelle piazze Vanvitelli e Medaglie D’Oro, via Aniello Falcone, via Luca Giordano e via Alessandro Scarlatti dove hanno identificato 60 persone, di cui 5 con precedenti di polizia, e controllato 22 esercizi commerciali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui