“Abbiamo giocato contro una grande. Importava l’atteggiamento, del risultato non mi interessa. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio, il primo non mi è piaciuto”. Parole di Luciano , che ha parlato nel post-partita dopo la prima sconfitta in campionato contro l’Inter a San Siro.

“Non abbiamo fatto scelte coraggiose, nel giocare contro queste squadre c’è bisogno di osare e proporre cose importanti – ha detto il tecnico a DAZN -. Abbiamo fatto comunque una partita di livello, ma ci sono delle cose da mettere a posto. Contro una squadra come l’Inter dovevamo giocare a viso aperto e usare la nostra qualità e l’abbiamo fatto solo nel secondo tempo, molto meno nel primo”.

ADS

“Osimhen? E’ generoso, si lascia trascinare da tutto quello che gli passa accanto – ha aggiunto -. A volte deve fare delle scelte. L’infortunio? Ha preso una botta, aveva un occhio gonfio e non ci vedeva tanto bene. Ma penso, e spero, sia soltanto un trauma contusivo e nulla più”.

“L’accoglienza di San Siro? Io mi emoziono per queste cose, le prendo seriamente – ha dichiarato in conferenza, invece -. La gente sa quello che penso e le scelte che sono state prese, essendo stato qui so come funziona. Anche se alcuni poi le rigirano come vogliono loro”.

Sulla corsa Scudetto: “Sarà corsa a tre? A me interessa la nostra di corsa, poi se questo porterà alla vittoria finale, allora meglio così. Ora bisogna pensare settimana dopo settimana, il tempo ci dirà partita dopo partita contro chi dovremo lottare”.

Vincenzo Scarpa

LEGGI ANCHE  Ruba l'identità a un perito assicurativo, truffatore denunciato

@RIPRODUZIONE RISERVATA



Vincenzo Scarpa, studente di Scienze Politiche all'Università di Napoli Federico II. Appassionato di qualsiasi tipo di sport e serie tv, ama scrivere e parlare di calcio

Pagelle Napoli: bene Zielinski, la difesa arranca

Notizia precedente

Rimborsi Covid in Campania, chiesti risarcimenti a 12 cliniche

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..