Seguici sui Social

Coronavirus

I tecnici del ministero della salute in Campania per verificare i dati Covid

PUBBLICITA

Pubblicato

il



I tecnici del ministero della salute in Campania per verificare i dati Covid.

 

Gli esperti stanno effettuando un controllo su tutta la materia coronavirus in Campania prima della decisione in quale fascia la Regione dovrà essere collocata. I tecnici del ministero della salute sono in Campania e per una ricognizione sui dati sull’epidemia di covid19, per avere un quadro preciso in vista di una decisione sulla fascia in cui deve essere posta la Regione. Lo si apprende da fonti del ministero della salute.

LEGGI ANCHE  Punta una mitraglietta contro gli agenti, arrestato 23enne al Parco Verde di Caivano

I tecnici inviati stanno analizzando la mole dei dati per capire se si e’ creata una falla nella raccolta e nella trasmissione e se il flusso dei dati e’ stato messo insieme correttamente. I tecnici devono appurare eventuali deficit e capire come potere recuperare cio’ che manca.


Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Vaccini, oltre 972mila persone vaccinate in Italia. Campania prima col 92,4%

Pubblicato

il

Vaccini, oltre 972mila persone vaccinate in Italia. Campania prima col 92,4%.

Sono 972.099 le somministrazioni dei vaccini anti-Covid secondo il report di questa mattina del ministero della Salute. Il numero è pari al 64.4% delle dosi consegnate finora, che sono 1.455.675.

La regione con il rapporto piu’ alto tra somministrazioni e vaccini consegnati e’ la Campania (92,4%), quella con il piu’ basso la Calabria (39,4%). Sono stati vaccinati 734.969 operatori sanitari e sociosanitari, 155.865 tra personale non sanitario e 81.265 ospiti di strutture residenziali assistite.
A due settimane dall’inizio delle vaccinazioni anti Covid-19, che hanno coinvolto a oggi oltre di 972 mila adulti in Italia, sono cominciati gli studi clinici per testare il vaccino in eta’ pediatrica. Attualmente i due vaccini autorizzati in Europa dall’Ema sono quelli di Pfizer/BioNTech e di Moderna. Il primo non puo’ essere iniettato a bambini e ragazzi al di sotto dei 16 anni e il secondo ai minori di 18.

LEGGI ANCHE  Covid, pochi tamponi a Natale in Campania: l'indice risale all'8,35%
Continua a leggere

Le Notizie più lette