Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Controlli coronavirus: folla all’ ingresso del tribunale di Torre Annunziata, protesta degli avvocati

Pubblicato

in




Dallo stesso ingresso passano gli avvocati, i testimoni e le parti con il pubblico ammesso. Questo sistema ha mandato in tilt il tribunale di Torre Annunziata  creando lunghe code, assembramenti e momenti di tensione.

Cosi’ e’ scattata la protesta, e il presidente dell’Ordine degli avvocati di Torre Annunziata, , ha scritto al vertice del tribunale, Ernesto Aghina, e al procuratore capo, Nunzio Fragliasso: “Oggi si sono creati assembramenti piu’ che pericolosi”. A questo occorre aggiungere, secondo quanto scritto nella lettera, “che gli statini delle udienze penali non sono arrivati tempestivamente e alle 9 non si sapeva quali fossero i colleghi che potevano accedere perche’ avevano udienza”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Coronavirus, positiva un magistrato di Castellammare del Tribunale di Torre Annunziata

“Nello spirito di collaborazione che ha sempre contraddistinto tutti noi in questa fase emergenziale e che deve permanere sino all’uscita da questa fase di pericolo chiedo di valutare se fosse possibile, almeno per il prossimo mese, consentire agli avvocati di accedere dall’entrata che attualmente viene utilizzata solo dai magistrati e dal personale di cancelleria in modo da decongestionare le file ed evitare assembramenti”, conclude Liguoro.

Pubblicità

Castellammare di Stabia

Altri 48 positivi al coronavirus a Castellammare. Il sindaco: ‘Bilancio pesante’

Pubblicato

in

Altri 48 positivi al coronavirus a Castellammare e 4 guariti. Il sindaco: ‘Bilancio pesante’.

 

“I miei cittadini stanno dimostrando a tutti grande senso di responsabilità in queste ore, da veri stabiesi rispettosi delle regole e della salute propria e di quella dei propri cari. Adesso è il momento di remare tutti dalla stessa parte e sono certo che tra non molto vedremo i risultati, anche grazie all’incremento dei controlli delle forze dell’ordine”, ha scritto il sindaco Gaetano Cimmino sulla sua pagina facebook.

E poi ha aggiunto: “Il bilancio è nuovamente molto pesante ed al momento non abbiamo segnali incoraggianti dal territorio regionale. La problematica dell’ospedale “San Leonardo” ci mette ulteriormente a dura prova, ma anche in questo caso la professionalità e l’abnegazione dei nostri operatori ci porteranno fuori dal tunnel. Il nostro pronto soccorso a breve riaprirà e spingeremo per una rifunzionalizzazione complessiva della struttura. Dobbiamo allo stesso tempo abbassare i contagi ed accrescere il senso di responsabilità e di sicurezza da parte di tutti. Sulle scuole seguiamo con attenzione l’evolversi della situazione. Dalla Regione hanno fatto sapere che i prossimi 10 giorni saranno decisivi per registrare un raffreddamento del contagio relativo alla scuola primaria tale da consentire un allentamento delle misure già prese”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette