Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Salerno

Emergenza Covid, Uil: “Casi sospetti tra i dipendenti della sede generale dell’Asl a Salerno”

Pubblicato

il

emergenza covid asl salerno


Emergenza Covid presso la sede dell’Asl Salerno. La denuncia arriva da Lorenzo Conte della Uil Fpl Salerno.

“Siamo venuti a conoscenza che ci sono stati due casi sospetti di Covid-19 all’interno della sede Asl di via Nizza, a Salerno, e per questo motivo siamo preoccupati per i lavoratori svolgono il proprio servizio.

Tenuto conto dell’attuale fase di recrudescenza e dei casi di positività tra i lavoratori, abbiamo chiesto al direttore generale di sanificazione di tutti gli uffici di via Nizza e, nel contempo, se sia stato eseguito il dovuto tracciamento sui contatti delle persone positive al Covid-19. Inoltre, si richiede di effettuare il tampone con metodiche di biologia molecolare che permettono la ricerca dell’Rna virale a tutti i dipendenti”.

Continua a leggere
Pubblicità

Sarno

SARNO, lite per parcheggio degenera in violenza

Pubblicato

il

sarno,lite parcheggio

Un litigio per un parcheggio poteva finire male. Un uomo avrebbe parcheggiato la propria auto davanti a un negozio in via Roma, incurante del fatto che ostruiva l’ingresso.

Il titolare avrebbe invitato il conducente del mezzo a spostarsi, un dialogo che in poco tempo sarebbe degenerato: dalle parole si è passati ai fatti. L’esercente è stato aggredito prima verbalmente poi la mano dell’automobilista avrebbe impugnato un’arma bianca e avrebbe tentato di ferirlo. Sul posto sono arrivati gli uomini del locale Commissariato di Polizia agli ordini del Vice Questore Marzia Morricone. L’aggressore è stato bloccato e denunciato.

Continua a leggere

Primo Piano

OrdiNataMente. Sconcerto per le parole del Presidente De Luca

Pubblicato

il

ordinatamente
Foto da Google

Le parole del Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca , che ieri nella consueta diretta del venerdì ha definito i medici farabutti, ci lasciano sconcertati.

I medici in questi mesi di emergenza si sono distinti per abnegazione e senso di responsabilità. Le generalizzazioni non fanno mai bene. Noi, come movimento OrdiNataMente, avevamo offerto la nostra disponibilità per aiutare i medici di famiglia nell’effettuare i test rapidi antigenici in piena collaborazione con le AASSLL, ad oggi non accolta come ci aspettavamo. Ci auguriamo di non dover più ascoltare parole di questo genere che fanno, non solo male, ma non contribuiscono alla risoluzione dei problemi. Anzi! Creano un clima di tensione tra i Cittadini nei confronti dei Professionisti, che risulta deleterio nella gestione medica logistica e istituzionale della pandemia da COVID-19.

I Medici di OrdiNataMente

Continua a leggere

Le Notizie più lette