Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Caserta e Provincia

Corruzione e riciclaggio: carabiniere casertano arrestato con faccendiere vicino alla camorra

Pubblicato

in



Corruzione e riciclaggio: carabiniere casertano arrestato con faccendiere vicino alla camorra.

Estorsione aggravata dal metodo mafioso, intestazione fittizia di beni, falso, corruzione, riciclaggio, accesso abusivo a sistema informatico, rivelazioni di segreto d’ufficio, favoreggiamento reale, turbativa d’asta, sequestro di persona e detenzione e porto d’armi da fuoco oltre a reati in materia tributaria. Sono queste le accuse nei confronti di 12 persone colpite da misura cautelare (4 in carcere, 7 ai domiciliari ed un divieto di dimora) emesse su richiesta della Dda di Roma ed eseguite dalle squadre mobili di Latina, Lucca e Caserta, con il supporto della Divisione Anticrimine della Questura di Latina e del Reparto Prevenzione Crimine di Roma e Napoli.

Tra gli arrestati nell’operazione “Dirty Glass” figurano Pasquale Pirolo di Curti, finito in carcere, ed il carabiniere casertano Michele Lettieri Carfora, che in passato aveva prestato servizio presso il nucleo operativo della compagnia di Terracina, agli arresti domiciliari. Nell’ambito della stessa operazione sono finiti in cella il presidente del Terracina Luciano Iannotta, Luigi De Gregoris e Natan Altomare. Detenzione in casa, invece, per il colonnello dei carabinieri Alessandro Sessa, (già conivolto nell’inchiesta Consip) Franco Cifra, Antonio e Gennaro Festa, Thomas Iannotta e Pio Taiani mentre Ivano Stefano Altobelli è destinatario del divieto di dimora. Sequestrate 4 società.

Continua a leggere
Pubblicità

Caserta e Provincia

Coronavirus, il sindaco di Casal di Principe dimesso dall’ospedale

Pubblicato

in

Finalmente arrivano buone notizie sulle condizioni di salute del sindaco di Casal di Principe, Renato Natale, ricoverato ai primi di settembre presso l’ospedale di Milano dopo aver contratto il coronavirus.

Il primo cittadino è stato dimesso oggi (martedì 22 settembre) dal nosocomio milanese, anche se dovrà ancora trascorrere un periodo di quarantena.

A comunicarlo è stato lo stesso Natale che sui social ha sottolineato: “Ci vorrà ancora un pò di tempo per rientrare nella mia Casal di Principe. Ringrazio tutti coloro che mi hanno espresso vicinanza e solidarietà. E vorrei di nuovo fare appello al senso di responsabilità di tutti per fermare questo dramma che oggi colpisce nella nostra città tante famiglie. A presto”.

Continua a leggere



Caserta e Provincia

Coronavirus, 28 nuovi casi nel casertano. Positivo il 3,9% dei tamponi

Pubblicato

in

Sono 28 i nuovi casi di coronavirus in provincia di Caserta. E’ quanto emerge dal report dell’Asl che fa registrare un calo nei contagi con un’incidenza percentuale del 3,9% rispetto al numero dei tamponi processati (711).

I nuovi casi si sono registrati ad Arienzo (1), Aversa (4), Cancello ed Arnone (1), Capua (1), Carinaro (1), Casal di Principe (1), Casaluce (2), Caserta (3), Castel Volturno (1), Frignano (1), Lusciano (2), Maddaloni (3), Mondragone (1), Orta di Atella (1), Portico di Caserta (1), Recale (1), Santa Maria a Vico (1), Santa Maria Capua Vetere (1), Teverola (1). Il computo degli attuali positivi, però, cresce di 13 unità per effetto dei 15 guariti certificati dall’Asl.

Crolla anche il numero delle persone in quarantena, ben 103 in meno rispetto al giorno precedente e 926 in totale.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette