Seguici sui Social

Avellino e Provincia

Coronavirus: donna partoriente positiva nell’Avellinese. Ricoverata a Napoli

Pubblicato

in




Coronavirus, donna partoriente positiva nell’Avellinese. E’ andata in ospedale per dare alla luce il suo bimbo e ha scoperto di essere infetta.

Si tratta di una donna di Moschiano, che arrivata in ospedale per dare alla luce il suo bambino ha scoperto di essere positiva al tampone. Un caso che ha scatenato nuove polemiche e paure nel Vallo di Lauro. Il sta mettendo in campo ogni misura precauzionale.

La 32enne risulta da ieri ricoverata nel reparto specializzato anti coronavirus dell’Azienda ospedaliera universitaria «Federico II» di Napoli. Il parto è avvenuto regolarmente e senza alcuna complicazione. Il bimbo sta bene.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:  Morto per coronavirus senza tampone: riesumata la salma, 10 avvisi di garanzia

La notizia di un caso positivo a Moschiano ha fatto attivare subito i protocolli anti-covid. ll sindaco di Moschiano, Addeo in collaborazione con l’Asl territoriale, i militari della Stazione di Quindici e gli agenti del Commissariato di Polizia di Lauro, coordinato dal commissario capo Vincenzo Sullo, sta individuando tutti i soggetti venuti a contatto con la donna romena nei giorni scorsi, oltre ovviamente al marito, al fratello e a chi l’ha accompagnata al Pronto soccorso di Nola.

Continua a leggere
Pubblicità