Quello che doveva essere il giorno più bello per una coppia di sposi si è trasformato nel peggiore degli incubi. Teatro di questa brutta pagina di cronaca il “Grand Hotel La Sonrisa” alias “Il Castello delle Cerimonie”. Tutto è cominciato durante il pranzo di nozze. Nella sala il clima festoso in un attimo si è trasformato in tempesta. Un addetto al servizio sala, notando che tutti i commensali seduti a un tavolo hanno finito la portata ha ritirato i piatti. Gesto non gradito da un invitato, probabilmente in preda ai fumi dell’alcool, che si è scagliato con violenza contro il cameriere sferrandogli un pugno in pieno volto poi si è armato di un piatto e ha continuato a colpire il malcapitato alla testa. Invitati e colleghi sono prontamente intervenuti per cercare di calmare l’ira dell’uomo: un cittadino cinese residente a Sant’Antonio Abate, paese dove da anni vive anche la coppia asiatica convolata a nozze. Allertato il 112, i carabinieri , al loro arrivo, hanno identificato l’aggressore. Denunciato a piede libero alla Procura di Torre Annunziata dovrà rispondere del reato di lesioni aggravate. Nella location è giunta anche l’ ambulanza del 118, a causa delle ferite rimediate dal cameriere al labbro e alla testa. Dopo le prime cure sul posto, è stato trasportato al Pronto soccorso di Castellammare di Stabia. Giudicato guaribile in qualche giorno il giovane di Gragnano è stato dimesso in serata. Nel brusio di sposi e commensali al ristorante il pranzo è ripreso seguito dall’immancabile corsa ala lotto

 

Antonio Russo
Contenuti Sponsorizzati