google news

‘Chi entra in questa casa è un pentito’, scritta choc dei Casalesi sul palazzo di un collaboratore di giustizia

“Chi entra in questa casa è un pentito” è la scritta comparsa sull’immobile di un […]

PUBBLICITA

“Chi entra in questa casa è un pentito” è la scritta comparsa sull’immobile di un […]

“Chi entra in questa casa è un pentito” è la scritta comparsa sull’immobile di un collaboratore di giustizia già affiliato al clan Zagaria il 10 ottobre 2018, a San Cipriano d’Aversa, dove, sul portone di ingresso. Un messaggio ‘indicativo’ contro i collaboratori di giustizia scrivono ancora gli investigatori nella rapporto del secondo semestre della Dia sulla situazione criminalità organizzata nel casertano. L’immobile, disabitato, nel 2013 è stato sequestrato in esecuzione di un decreto della Sezione misure di prevenzione del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. ‘Finora le inchieste giudiziarie, lo stato detenzione di quasi tutti i fondatori e di numerosi affiliati storici, la collaborazione con la giustizia di esponenti di spicco non sembrano avere comunque inciso radicalmente sui precedenti assetti, come invece accaduto in alcune aree napoletane’ , si aggiunge nel bilancio della Dia. “Molti esponenti di rilievo – spiegano – anche se ristretti in carcere, controllano le zone di influenza, impartendo ordini all’esterno, mentre capi, gregari e fiancheggiatori dell’organizzazione detenuti continuano ad usufruire dei benefici di appartenenza al sodalizio, come l’assistenza economica in carcere, le spese di giustizia e il sostentamento della famiglia”.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

spot_img

Maltempo in Campania, oltre 200 interventi dei Vigili del fuoco

Maltempo in Campania, oltre 200 interventi dei Vigili del fuoco. Proseguono le operazioni di soccorso dei Vigili del fuoco a seguito dell'ondata di maltempo che...
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE

TREND NEWS

Napoli, imprenditore del Nord a Francesca: “Ti pago il viaggio, ma devi imparare a comportarti”

Napoli. "Devi imparare a venderti meglio, devi imparare a comportarti con gli imprenditori in modo completamente diverso". Le parole dell’imprenditore Gian Luca Brambilla che...

Pianura, il cadavere ritrovato è di Andrea Covelli: ma la famiglia non ha voluto riconoscerlo

E' di Andrea Covellii il cadavere ritrovato nel tardo pomeriggio nelle campagne di Pianura anche se la famiglia non ha voluto riconoscerlo. Sul cadavere, in...

Mezzo pesante si ribalta, code sulla Caserta-Salerno

Mezzo pesante si ribalta, code sulla Caserta-Salerno. Chiuso al traffico tratto tra Palma Campania e Nola E' stato temporaneamente chiuso al traffico il tratto compreso...

CRONACA DI NAPOLI

Lettere, spagnola salvata dal suicidio

I Carabinieri trovano un chilo e mezzo di cocaina nella camera d'albergo dove si era trattenuta e arrestano un 46enne pregiudicato di Scafati e una venezuelana
spot_img