Tratto dalle più belle scene d’amore di , va in scena sabato 30 (ore 20.30) e domenica 31 marzo (ore 19.00), “B.B. Scene d’Amore” con che ne ha curato anche la regia, e Donatella Faraone Mennella. Alla chitarra Lucio De Filippis. Una produzione BALAGANCIK TEATRO per una coerente messinscena del Teatro di Brecht che deve passare attraverso una recitazione “esagerata”: il tono delle voce, la gestualità e l’espressività degli attori per esprimere l’artificiosità, e dunque l’impossibilità dell’immedesimazione con il personaggio.
Accomunate solo dalla presenza dell’elemento acqua, sono state messe in relazione, alcune delle più belle e struggenti scene d’amore di Brecht, senza dare troppo peso a salti bruschi da una scena all’altra, senza un’apparente connessione logica. L’utilizzo della terza persona da parte degli attori nei frequenti “a parte” in cui si rivolgono direttamente al pubblico; la scenografia articolata, modificata a vista dagli attori e straniante per la presenza di uno o più particolari incongrui; i cambi di costume e di personaggio effettuati a vista; le luci intense che creano forti contrasti; la musica eseguita dal vivo: sono tutti accorgimenti squisitamente brechtiani atti a produrre quell’ ”effetto di straniamento” che secondo il pensiero di Brecht serve a tenere attivo lo spettatore, richiamandone continuamente l’attenzione e, dunque, tenendo desto il suo senso critico.
In questo lavoro viene svelato un aspetto sorprendente del teatro di Brecht: non solo un autore dal forte impegno politico e sociale, ma un drammaturgo capace di scrivere alcune tra le più belle e struggenti scene d’amore del teatro moderno.
E’ obbligatoria la prenotazione:
-chiamando, via SMS o tramite whatsapp al numero 340 933 11 71
-lasciando un commento sul blog del sito web www.magmateatro.it
-con una mail a magma.teatro@balagancik.it



Cronache Tv



Altro Rubriche

Ti potrebbe interessare..