Bimbo ucciso tra le braccia della madre: il padre tenta il suicidio in Tribunale

Niccolo’ Patriarchi, il padre di Scarperia, in provincia di Firenze che ha ucciso a coltellate il figlio di un anno, avrebbe tentato di gettarsi da uno delle passerelle del palazzo di giustizia di Firenze, mentre veniva accompagnato dalla polizia penitenziaria all’udienza per l’incarico al medico legale. La polizia penitenziaria ha poi riportato nel carcere di Sollicciano il detenuto e l’affidamento dell’incarico si e’ svolto senza che egli fosse presente. Ad impedire il suicidio, gli agenti della polizia penitenziaria che lo stavano accompagnando nella stanza del pubblico ministero, Fabio Di Vizio, dove si e’ poi svolta l’udienza. L’autopsia sul piccolo Michele Patriarchi e’ fissata per domani mattina all’istituto di medicina legale di Careggi. Patriarchi e’ accusato anche del tentato omicidio dell’altra figlia, di sette anni, e della convivente, Annalisa Landi. L’incarico per l’autopsia e’ stato affidato alla dottoressa Gloria Manetti.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati