Punto da un calabrone, muore dopo due settimane di agonia: aperta un’inchiesta

Non ce l’ha fatta il 36enne agricoltore irpino Angelo De Simone, 36 anni, punto da un calabrone mentre stava tagliando la legna nelle campagne tra Contrada e Forino, in provincia di Avellino. L’uomo, che dal 20 settembre scorso era ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale “Moscati” di Avellino, e’ deceduto nella tarda mattinata. La Procura del capoluogo irpino, in seguito alla denuncia presentata dai familiari della vittima, ha disposto il sequestro della salma per avviare una serie di accertamenti e verifiche sulle cure ricevute.

Contenuti Sponsorizzati