Addio a Insigne, pro e contro il calciatore che ha accettato la faraonica offerta del Toronto e ieri sera ha firmato il contratto a Roma con tanto di telecamere e giornalisti amici “avvisati”






Addio a Insigne: a Napoli tifosi spaccati per il modo e i tempi.

da ieri sera girano sui social i video della cena all’hotel St. Regis con il quale il capitano del Napoli ha detto si ai dollari del miliardario canadese Bill Manning, proprietario del Toronto. Ironia della sorte l’albergo è lo stesso dove De Laurentiis, il 30 giugno, annuncio il piano di sforbiciata dei costi

Con insigne anche la moglie, il padre Carmine, l’agente, l’intermediario che ha condotto l’operazione D’Amico e gli emissari del club della Mls.

Nei video pubblicati in sequenza prima sul sito online di Repubblica, poi da Sky sport e da Gianluca Di Marzio si vedono i commensali a tavola e poi uscire dalla cena, infilandosi in auto senza replicare alle domane dei giornalisti, evidentemente chiamati da chi voleva dare pubblicità all’evento.

Il giocatore, che concluderà la stagione al Napoli, giocherà nella Mls per il club canadese per i prossimi cinque anni. Faraonico il contratto: 11 milioni di euro a stagione più 4 milioni di bonus e benefit vari.

E da ieri sera social scatenati tra pro e contro. I favorevoli spiegano che davanti a un’offerta economica del genere che cambia la vita anche per i figli e la famiglia nessuno avrebbe potuto dire di no. I contrari invece ne dicono di tutti i colori: ma più di tutto il fatto che la firma sia avvenuta in un momento così delicato della stagione del Napoli e alla vigilia della “partita di tutte le partite” ovvero la gara contro la Juventus di domani sera.

Ma oramai il contratto è firmato e dal 1 luglio del 2022 sarà un ex calciatore del Napoli. Cosa accadrà in questi sei mesi?

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 


Oroscopo oggi la giornata segno per segno

Notizia precedente

Carnevale di Rio cancellato per la seconda volta causa covid

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..