Cronaca Giudiziaria

Napoli, a processo l’oncologo Tortoriello e un altro medico

#RaffaeleTortoriello, dirigente dell’istituto tumori Pascale di Napoli insieme con #RoccoCerra è accusato di aver ‘dirottato’ in una clinica privata i pazienti dell’ospedale



napoli tortoriello




Napoli. E’ stato rinviato a giudizio Raffaele Tortoriello, dirigente dell’istituto tumori Pascale, polo d’eccellenza per la cura del cancro a livello europeo.

Lo ha deciso il gip Fabio Provviser nel corso dell’udienza preliminare che si è svolta ieri nel Tribunale di Napoli. I pm della Procura di Napoli, che hanno svolto l’indagine, contestano a Tortoriello di aver indotto i suoi pazienti a operarsi privatamente di tumore, convinti di non poterlo fare a breve in ospedale a causa di tempi troppo d’attesa che sarebbero stati troppo lunghi e avrebbero compromesso cosi’ il loro stato di salute.

Tortoriello è difeso dall’avvocato Antonio Masullo. Un dibattimento davanti a un tribunale, “senza patteggiamenti o riti alternativi, cosi’ da poter dimostrare nel corso di un procedimento ordinario la totale estraneita’ alle accuse contestate”, come ha spiegato il legale. A giudizio anche un altro medico, Rocco Cerra. 

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Napoli, inquinava le prove: finisce ai domiciliari l’oncologo del Pascale che “lucrava” sui malati di tumore

In aula, davanti ai giudici della settima sezione penale, collegio C del Tribunale di Napoli, il dibattimento partirà il 2 novembre e sarà parte civile il Pascale.

Google News

Commenti

I Commenti sono chiusi

Napoli, consegnati i tamponi salivari nelle 11 scuole “sentinella”

Notizia precedente

Pozzuoli, pizzo al cantiere nautico: ordinanza in carcere

Notizia Successiva


Ti potrebbe interessare..