Mancini Londra

Il tecnico della nazionale avverte: “A Wembley inizia altro torneo. Se i ragazzi continuano così io sono felice e non chiedo nient’altro”

______________________________

“Inizia un altro torneo, sarà fantastico, dovremo giocare davvero bene per arrivare fino in fondo. La nostra speranza è di tornarci più più avanti”.

Lo ha detto Roberto Mancini, ct della Nazionale, parlando in conferenza stampa dopo la vittoria contro il Galles. E quindi analizzando la gara ha spiegato:  “Mi ha fatto piacere vedere che con otto cambi la squadra ha giocato molto bene e meritava di fare più gol. I ragazzi sono stati davvero bravi”. 

Poi ha aggiunto: “In dieci loro si sono solo difesi, ci abbiamo provato e riprovato ma quando hai 10 giocatori dietro non è semplice. E’ normale possa accadere”, ha aggiunto il ct a proposito del mancato raddoppio. Sulle due occasioni concesse al Galles, invece, ha detto: “Siamo stati disattenti, ma alla fine va bene così”.

festa qualificazione italia

Sull’importanza che anche squadre come Atalanta e Sassuolo giocano un calcio offensivo, Mancini ha dichiarato: “I nostri giocatori sono ormai abituati a giocare così, l’abbiamo proposto dal primo giorno. Poi ci sono anche altre squadre di club che lo fanno e non c’è alcun tipo di problema quando vengono qui”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Italia Galles, le pagelle: Pessina sentenzia, ma l’uomo partita è Verratti

LEGGI ANCHE  Locatelli: "Si al Green pass al ristorante, il virus è in ripresa"

E sul possibile dualismo tra Verratti o Locatelli, il Ct non ha voluto sottrarsi dall’esprimere il suo pensiero: “Meglio avere tutti a disposizione, purtroppo qualcuno non giocherà ed è una sofferenza. Ma dovremo fare delle scelte”, ha dichiarato ancora il ct azzurro. “Se i ragazzi continuano così io sono felice e non chiedo nient’altro”, ha aggiunto.

Infine su Notti Magiche cantato dall’Olimpico, ha concluso: “E’ stato emozionante sentire Notti Magiche, mi ha fatto tornare indietro di qualche anno con l’amore che c’era per quella squadra. Fu un peccato non vincere quel Mondiale”.


Di La Redazione



Ti potrebbe interessare..

Altro Calcio