: “Riaperture? Difficili senza immunizzare tutti. Ieri abbiamo avuto 630 morti, un bilancio di guerra

“Fino a che non avremo immunizzato tutti i cittadini sarà difficile far partire le attività economiche. Tutti vorremmo accelerare i tempi delle riaperture ma ieri abbiamo avuto 630 morti, un bilancio di guerra”, ha detto il presidente della Regione Vincenzo a margine di una visita a Sant’Angelo dei Lombardi.

“Dobbiamo stare attenti stiamo combattendo, dobbiamo stringere i denti”, ha raccomandato il governatore.

Sul vaccino Sputnik:

“Per Sputnik abbiamo firmato un contratto assolutamente corretto nell’ambito dei poteri che ha la Regione-ha spiegato nuovamente De Luca– subordinato all’approvazione del vaccino. Ma non si capisce perché dormiamo in piedi ancora oggi, perché Aifa non decide nel giro di due settimane se va bene o no”.

“Quando ha valutato Pfizer – ha aggiunto – lo ha fatto in due settimane, facciamo lo stesso ora con Sputnik. Con 3 milioni di dosi aggiuntive a quelle dell’Europa è chiaro che nel giro di tre mesi usciamo fuori dal calvario. Ricordo anche che noi dobbiamo ancora recuperare 176mila in meno che hanno mandato in . Oggi la nostra Regione è la più penalizzata d’Italia e ha anche 15.000 dipendenti in meno in sanità rispetto a quanti dovrebbero esserci per la popolazione che abbiamo. Quello che facciamo in con le risorse che abbiamo è un miracolo”.

Su Astrazeneca:

“I cittadini sono giustamente preoccupati. La comunicazione che è stata data su AstraZeneca è assolutamente idiota. Ho sentito ancora ieri che i benefici che derivano dal vaccino sono di gran lunga maggiori dei danni. Ma si può dire una cosa del genere? Ma è evidente che la gente dica: andate al diavolo tutti quanti”, aggiunge.

“AstraZeneca è stata somministrata a milioni di persone in Gran Bretagna, in Europa, in altri Paesi del mondo – sottolinea – non abbiamo avuto gravissimi problemi. C’è stata ovviamente qualche emergenza legata a fenomeni di trombosi, ma credo che al 99% si possa andare avanti con un elemento di prudenza in più, questa volta vaccinando chi è sopra i 60 anni. Ma non facciamoci condizionare la vita anche da queste notizie”.

Leggi anche qui



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Ti potrebbe interessare..