Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Calcio Napoli

Gattuso con Insigne e Mertens prova a fare lo sgambetto al ‘suo’ Milan

Pubblicità'

Pubblicato

il

Gattuso,Insigne,mertens


Pubblicità'

C’e’ la sfida di Mertens a Ibra in copertina verso Napoli-Milan, c’e’ la sfida di un falso nueve diventato bomber a un goleador nato e cresciuto nelle aree avversarie. Mertens ha scaldato i muscoli in questi giorni per tornare al gol nella gara top di questo inizio di stagione, una rete che gli manca in azzurro dal 27 settembre, un’eternita’ per il bomber assoluto della storia dei partenopei con 127 gol e che ha nel mirino un nuovo record, quello di bomber all time in serie A con il Napoli: in campionato di gol ne ha fatti 95 e davanti a lui ci sono solo Hamsik con 100 reti e Vojak con 102. Il nuovo modulo ha pero’ allontanato il belga dalla porta avversaria, mettendolo al centro della linea a tre dietro il centravanti, una posizione del tutto nuovo per l’ex ala poi diventata punta e che domani potrebbe tornare invece al centro dell’attacco azzurro visto l’infortunio di Osimhen. Gattuso sta ancora riflettendo sul ritorno al 4-3-3, riflettendo anche di azzardare Petagna punta nel 4-2-3-1 da lui scelto come modulo per il suo Napoli. I dubbi si scioglieranno domani sera nel San Paolo vuoto in cui il Napoli tentera’ di lanciare davvero la sua sfida scudetto vincendo e agganciando i rossoneri. Il tecnico ha tutte le sue stelle, tranne il bomber nigeriano, e vuole una serata all’altezza. Si sente pronto Fabian Ruiz, anche lui come Mertens e Insigne qualificato alla final four di Nations League: “Lo scudetto? Nel calcio tutto puo’ essere – ha detto a Sky – abbiamo una squadra forte, concentrata sul campionato. La squadra e’ compatta e questo ti assicura punti. Con mister Gattuso stiamo lavorando bene, se continuiamo cosi’ a fine campionato potremmo essere in alto. Il Milan e’ in un gran momento e se sono primi e’ perche’ stanno facendo bene. Non perdono in Serie A da 19 partite e questo la dice lunga su come stanno lavorando per noi e’ una partita molto difficile e anche molto importante, stiamo lavorando per riuscire a fare del male al Milan e portare i tre punti a casa”. Ruiz e’ uno dei talenti migliori del Napoli di Gattuso, un uomo che Barcellona e Real Madrid continuano a guardare ma nell’era covid portare via un talento del genere e’ troppo costoso. E cosi’ Napoli continua a godersi il 24nne spagnolo, colpaccio del ds Giuntoli, e lui, nato e cresciuto a Siviglia a godersi Napoli: “All’inizio piangevo – racconta – perche’ sono arrivato qui da solo e non parlavo italiano, gli amici e i compagni di squadra mi hanno dato una grossa mano. Giorno dopo giorno sono sempre piu’ innamorato di Napoli”.

 

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Inaugurata la stazione ‘Maradona’ della Cumana: nei murale manca Ferlaino. De Laurentiis: ‘Bisogna inserirlo subito’

Pubblicato

il

stazione maradona cumana
foto da twitter calcio napoli

Inaugurata la stazione ‘Maradona’ della Cumana: nei murale manca Ferlaino. De Laurentiis: ‘Bisogna inserirlo subito’.

E’ stata presentata questa mattina, all’interno della stazione Mostra della linea ferroviaria Cumana, l’opera “Forza Napoli Sempre” che celebra l’intera storia del Calcio Napoli a partire, naturalmente, dalla figura di Diego Armando Maradona. La stazione si trova a pochi passi dallo stadio San Paolo, da ieri, per effetto di una delibera del Comune di Napoli, intitolato alla memoria del campione argentino morto a 60 anni lo scorso 25 novembre. Alla presentazione sono intervenuti il presidente del Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis, accompagnato dal calciatore Victor Osimhen, il presidente di Eav (holding dei trasporti della Regione Campania che gestisce, tra le altre, la linea ferroviaria Cumana) Umberto De Gregorio e il presidente della Camera di Commercio Ciro Fiola. Assente il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, la cui presenza era annunciata alla vigilia.

Sono ritratti tutti i principali protagonisti della quasi centenaria storia del Napoli: dai pionieri della fondazione come Garbutt e Sallustro ai primi successi degli anni Sessanta e Settanta con Pesaola, Vinicio, Sivori, Juliano e Savoldi, per arrivare ai primi anni Ottanta con Krol e Bruscolotti. A seguire l’epopea maradoniana con Diego Maradona (raffigurato con una speciale coroncina), Bianchi, Careca, Ferrara e De Napoli, per passare agli anni successivi con Cannavaro, Taglialatela e Zola, e all’era De Laurentiis con Grava, Reja, Hamsik, Lavezzi, Mazzarri e Benitez, fino ai contemporanei Gattuso, Koulibaly, Cavani e Insigne.

Qualcuno però storcerà il naso per l’assenza di Corrado Ferlaino, presidente del Napoli negli anni di Maradona e dei 2 Scudetti conquistati dal club azzurro. La realizzazione dell’opera è stata coordinata a titolo gratuito da “Inward Osservatorio nazionale sulla creatività urbana” con il contributo della Camera dei Commercio di Napoli e della ditta Comune Costruzioni, della Site srl in collaborazione con l’Archivio Carbone per il recupero delle foto storiche e con “Il Napolista” per aneddoti o momenti particolari riguardo alle scene, cui faranno riferimento i codici Qr presenti sull’opera per stimolarne l’interattività. L’opera è stata realizzata sulle due banchine della stazione da un team di creativi, Fabio Della Ratta, Nicholas Perra e Fabrizio De Luca, insieme a Domenico Olivieri, Michele Nolli e Musa Sey. L’opera, la cui realizzazione è durata circa 4 mesi, celebra l’intera storia del Napoli su 130 pannelli, 65 per banchina, per complessivi 300 mq.

A proposito della mancanza di Ferlaino è stato lo stesso attuale patron Aurelio De Laurentiis ad annunciare ai microfoni della Rai che ha già già dato incarico alla ditta di provvedere alla mancanza e di fare inserire il presidente dei due scudetti. Il ritratto di Corrado Ferlaino, ex presidente del Calcio Napoli degli anni di Maradona e dei due Scudetti conquistati dal club azzurro, sarà inserito nell’opera “Forza NAPOLI Sempre” che celebra la storia della squadra all’interno della stazione Mostra della linea ferroviaria Cumana. Lo assicura il presidente dell’Eav, holding dei trasporti della Regione Campania, Umberto De Gregorio. “Non può non esserci, mi hanno detto in molti. Giusto. Quando si sbaglia non ho problemi a chiedere scusa”, scrive su Facebook De Gregorio, spiegando di aver “telefonato al presidente Ferlaino”. In una foto allegata al post viene indicato il punto in cui sarà inserito il ritratto di Ferlaino, vicino a Maradona.

Continua a leggere

Calcio Napoli

De Laurentiis: ‘Il contratto di Gattuso all’esame dei suoi legali’

Pubblicato

il

de laurentiis contratto gattuso

De Laurentiis: ‘Il contratto di Gattuso all’ esame dei suoi legali’.

“Con Gattuso ci siamo messi d’accordo un mese e mezzo fa, il tempo di passare i contratti ai suoi legali in Portogallo. Ma ci siamo stretti la mano, era solo da mettere nero su bianco le negoziazioni”. Lo ha detto il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis rispondendo alle domande sul rinnovo del tecnico azzurro che ha l contratto in scadenza a fine stagione. “Gattuso – ha detto il patron – ha gia’ i contratti sul tavolo che stanno esaminando i suoi avvocati”. Il nuovo accordo con il tecnico dovrebbe essere fino al 2023.

Continua a leggere

Le Notizie più lette