Seguici sui Social

Politica

PON ‘Per la Scuola’ 2014/2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), PD: ‘Scafati non perda questa opportunità’

PUBBLICITA

Pubblicato

il

pon scafati


Nuove e specifiche risorse sul PON “Per la Scuola” 2014-2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR), sono state destinate per fronteggiare il rischio sanitario da Coronavirus.

“Lo scorso ventisette marzo (per gli italiani erano le prime settimane di quarantena) l’Unesco, valutando gli effetti più pesanti della pandemia, ammoniva circa il grosso rischio dell’aumento della forbice della dispersione scolastica in tutto il mondo.

I dati diffusi dall’Istat, relativamente ai nostri territori, sono drammatici.
Da anni, l’apprendimento e la crescita di milioni di ragazze e ragazzi si scontrano, spesso, con carenze strutturali, classi pollaio, edifici fatiscenti e insicuri. Situazioni e prospettive, queste, che non possono essere assolutamente compatibili con la didattica e la formazione degli studenti, ancora di più in uno scenario post-pandemico.

La pandemia e il succedaneo della didattica a distanza hanno evidenziato profonde disparità e diseguaglianze sociali già note, che ora rischiano di divenire incolmabili. Chi ora viene lasciato indietro, forse non tornerà più a scuola. Senza dimenticare che la scuola è l’istituzione che, forse più delle altre, consente alle famiglie di organizzare la propria vita.
Le scuole vanno riaperte, gli edifici scolastici adeguati e messi in sicurezza.

A tal proposito, segnaliamo all’Amministrazione locale che, per fronteggiare il rischio sanitario, sono state destinate nuove e specifiche risorse sul PON “Per la Scuola” 2014-2020 – Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR). Tali fondi, a favore di tutti gli Enti locali proprietari di edifici adibiti ad istituti scolastici o di cui abbiano la competenza ai sensi della legge 11 gennaio 1996 n. 23, potrebbero essere utilizzati per adeguare gli spazi scolastici e le aule didattiche della nostra città: soprattutto considerata la nuova fase che docenti, personale e studenti si apprestano a vivere tra qualche mese, e considerate pure l’inadeguatezza e la penuria delle strutture scolastiche a Scafati.

LEGGI ANCHE  San Giorgio, consiglio monotematico sulla ripresa della didattica in presenza

Nel caso il Comune non l’abbia già fatto, c’è tempo fino al 19 giugno per candidarsi e accedere ai finanziamenti. La procedura telematica (qui illustrata nel dettaglio t.ly/F0BL) è piuttosto semplice: basta registrarsi al portale del Sistema informativo del Ministero dell’istruzione (SIDI), per poi accreditarsi al sistema di gestione dei finanziamenti PON tramite il servizio SIDI “PON Istruzione – Edilizia Enti Locali”.

Una proposta semplice, che speriamo sia accolta celermente dall’Amministrazione.
Troppo tempo e troppo spazio sono stati sottratti alle studentesse e agli studenti della nostra comunità.”

Partito Democratico di Scafati


Continua a leggere
Pubblicità

Politica Napoli

‘Tengo genio’: le associazioni di Napoli incontrano il Pd

In diretta streaming sulla pagina Facebook PD Napoli

Pubblicato

il

Domani, 16 gennaio, dalle ore 18:00, il Partito Democratico di Napoli incontrerà le associazioni che operano in città, per raccogliere istanze, idee e proposte, in diretta streaming sulla pagina Facebook PD Napoli

[COMUNICATO STAMPA]

Il 10 gennaio scorso il PD partenopeo aveva rivolto un invito aperto a tutte le realtà associative che in questi anni hanno operato sul territorio che non hanno mai smesso di pensare “Tengo Genio” di esserci, di dare il mio contributo.

PD Napoli

In moltissime hanno risposto tra cui: L’Uomo e il Legno, Famiglie di Maria, Arcidonna, Orsa Maggiore, Coop. Le Lazzarelle, Rosso Ambientalista, Teatringestazione, Fond. Pietà dei Turchini, The Bergar’s Theatre, Migrantour, Friends of Naples e… moltissime altre.

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2021/01/castellammare-festa-dei-lavoratori-meridbulloni-il-gruppo-vescovini-rileva-la-fabbrica/

“Gli ormai quasi dieci anni dell’amministrazione De Magistris ci stanno per restituire una città abbandonata a se stessa, non governata, allo sbando, ove i servizi essenziali dei cittadini sono completamente assenti. Una Napoli lacerata da un debito sempre più ampio, cresciuto esponenzialmente negli anni, una città isolata, chiusa, che ha smesso di ambire al suo ruolo naturale, quello di Capitale del Mezzogiorno.
È tempo di ricostruire insieme, di ripartire da quanti in questi anni non hanno mollato, da chi, nonostante tutto, ha continuato a costruire, progettare, operare sul territorio, da chi non ha mai smesso di pensare “Tengo Genio” di esserci, di dare il mio contributo.
Da un anno il Partito Democratico di Napoli ha avviato un percorso di ascolto, incontro e confronto con la città, affinché, alle prossime amministrative, possa esserci una coalizione vera, con il migliore civismo, le migliori esperienze e professionalità che la città racchiude.
Sabato 16 gennaio, dalle ore 18:00, incontreremo le associazioni che operano in città, per raccogliere istanze, idee e proposte, lo faremo in diretta streaming sulla nostra pagina. L’invito è aperto, chiunque voglia partecipare per condividere con noi il proprio operato e le proprie idee per la città può scriverci a info@pdnapoli.it

LEGGI ANCHE  Scuola: in Campania da lunedi' tornano in aula le terze elementari

Qui il link facebook dell’invito: http://bit.ly/35KuPS1

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette