28 C
Napoli
giovedì, Luglio 16, 2020

Napoli ai quarti di Coppa, una doppietta di Insigne su rigore per battere il Perugia

DALLA HOME

Qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia, superando il Perugia con una doppietta di Insigne su rigore. Riscatto parziale per Ospina, che sul 2-0 ha parato il rigore a Iemmello. La prima palla gol è del Perugia. Falcinelli appoggia al limite a Iemmello, che calcia a giro sul palo lontano: palla fuori di un soffio, alla sinistra della porta difesa da Ospina. Elmas si mette in proprio dopo il suggerimento di Zielinski: destro dalla distanza, ma la sfera finisce alta sopra la traversa. Fabian si porta sulla trequarti e scarica la bordata. Ci arriva il portiere che si rifugia in calcio d’angolo. Sugli sviluppi del corner successivo Manolas sbuca in area e anticipa Fulignati, uscito così così, ma il suo colpo di testa dà solo l’illusione ottica del gol. Gran palla di Insigne per Lozano, che aggira la marcatura e tocca in scivolata, ci arriva ancora Fulignati. Cross di Hysaj per Llorente, che lamenta una spinta in area. per l’arbitro è tutto regolare. Altro angolo, Manolas sovrasta tutti ed incorna fuori bersaglio. Al 26′ Lozano, con una bella giocata, si procura il calcio di rigore.Scambio veloce con Llorente, il messicano entra in are ma viene steso da Nzita. Dal dischetto va a tirare Insigne, che fa centro spiazzando Fulignati. Ancora Lozano si accentra da destra, piazza il tiro sul palo lontano ma c’è Gyömbér che di testa respinge. Secondo rigore, dopo controllo Var sul gomito di Iemmello, al 38′. Insigne bis dal dischetto e Insigne gol bis. Contropiede, Insigne guida la manovra, allarga a destra verso Lozano ma il messicano insegue a vuoto la sfera che termina sul fondo. Falcinelli prova la conclusione da lontano, palla a lato. Palla in profondità per Zielinski, che incrocia il destro da fuori area e batte il portiere. Con un po’ di ritardo si alza la bandierina: è fuorigioco. Tocco di mano di Hysaj, l’arbitro lascia proseguire ma c’è il silent chec, tanti dubbi e tanti controlli, poi l’arbitro dà il rigore. Stavolta la chance dagli 11 metri è per gli umbri. Va Iemmello al 51′, para Ospina. Secondo tempo con meno emozioni.Contropiede del Perugia, Buonaiuto guida la manovra: arriva al limite e calcia, tiro deviato con Ospina che si distende e para. Zielinski fa filtrare in area per Elmas, che cerca Lozano dall’altro lato. Non ci arriva il messicano. Esce Fabiàn, entra in campo il nuovo acquisto Diego Demme.  Cambio per il Perugia: dentro Dragomir, fuori Buonaiuto. Minuti dopo, fuori Iemmello, dentro Melchiorri. Demme verticalizza per Llorente, che fa da sponda per Zielinski. Finisce a terra in area il polacco, ma per l’arbitro è tutto regolare.Cross teso dalla destra, gira di testa Falcinelli che non trova la porta. Nel Perugia, entra Konate, fuori Carraro. Nel Napoli, Callejon rileva Lozano. Azione veloce del Napoli, palla su Elmas, ce scarica il tiro verso il palo lontano, s’allunga bene Fulignati. Finale azzurro leggermente sofferto, pur contro avversario nettamente inferiore, Gattuso non vuol rischi, mette Allan al posto di Zielinski. Prima del recupero, Elmas chiama di nuovo in casa Fulignati.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità'

OROSCOPO

oroscopo

Oroscopo, la giornata di oggi segni per segno

Oroscopo, cosa ci aspetta oggi 16 luglio secondo lo Zodiaco Ariete - Sfruttate meglio le vostre capacità intellettuali dedicandovi a nuovi progetti di lavoro. Clima...

ULTIME NOTIZIE

droga salerno

Traffico di droga tra Salerno, Napoli, Scafati e Boscoreale gestito da Raffaele Iavarone e...

C'era Raffaele Iavarone narcotrafficante dietro il traffico di droga tra Napoli, Salerno, Verbania e Cosenza stroncata dalle squadre mobile delle quattro città con 25...
polizia forcella

Sarno, furto sventato in un bar. E’ caccia alla banda

La Polizia di Stato ha sventato un tentato furto in un bar di Via San Valentino. Secondo quanto trapelato, erano circa le 2 quando...
delucacoronavirus

De Luca: ‘Così abbiamo salvato la Campania dal coronavirus’

“Dall’inizio della pandemia ho avuto il terrore di perdere il controllo del territorio dell’area metropolitana di Napoli che in certi quartieri ha una densità...