Seguici sui Social

Attualità

Altro tifoso del Celtic accoltellato nella notte a Roma: scontri con la polizia, agente ferito, 12 ultras laziali arrestati

Pubblicato

in


Pubblicità


Notte di sangue nella Capitale. Un 20enne tifoso del Celtic è stato accoltellato nella zona lombo sacrale alle 2.30 da un uomo che si è poi dileguato salendo su un bus. E’ accaduto in via Leone IV, in zona Prati, al centro di Roma, qualche ora dopo la partita tra Lazio e Celtic caratterizzata da una grande rivalità politica tra le due tifoserie. Sul posto, oltre al 118, i carabinieri della Compagnia San Pietro e i colleghi della stazione Prati; e anche i militari del Nucleo Investigativo per i rilievi del caso. La vittima è stata trasportata in codice giallo all’ospedale Santo Spirito. L’accoltellamento è avvenuto verso le 2.30, qualche ora dopo la partita fra Lazio e Celtic. Il tifoso, di circa 20 anni, è stato preso d’assalto da un uomo che lo ha colpito con una lama nella zona lombo sacrale, per poi dileguarsi su un mezzo pubblico e far perdere le sue tracce. Sul posto è intervenuto il 118 che ha soccorso il ferito in codice giallo, oltre ai carabinieri. I militari del Nucleo investigativo hanno proceduto ai rilievi di rito.

Pubblicità

Sono 12 gli ultras della Lazio fermati tra la tarda serata di ieri e la notte appena passata. Sono stati arrestati dagli agenti della Digos per il tentativo di contatto avvenuto ieri in piazza Risorgimento con i tifosi del Celtic due ore dopo la fine della partita di Europa League giocata all’Olimpico e fanno parte dei 9 rintracciati poco dopo i fatti. Sono stati tutti giudicati per direttissima, mentre il poliziotto ferito resta ricoverato al policlinico Umberto I per una frattura.

Continua a leggere
Pubblicità