Reddito di cittadinanza: nuova protesta dei navigator della Campania per la mancata convenzione

Nuova protesta dei navigator campani. Alcune decine dei 471 che hanno superato il concorso ma che non possono essere impiegati nei centri per l’impiego della Campania perche’ la Regione non ha firmato la convenzione con Anpal si sono recati in corteo fino alla sede della giunta regionale, in via Santa Lucia, dove avevano gia’ manifestato la scorsa settimana. “Con la scusa del precariato sono un navigator disoccupato” e “Laureati selezionati disoccupati” sono gli striscioni esibiti dai manifestanti che chiedono un incontro con il presidente Vincenzo De Luca o con un suo delegato. De Luca in queste settimane ha sempre ribadito di non voler firmare la convenzione per non legittimare “precariato” in una regione dove ci sono ancora migliaia di precari da stabilizzare. Un tavolo tecnico sulla questione si e’ anche tenuto a Roma, nella sede del MiSe, e anche a Roma e’ arrivata la protesta dei navigator campani la scorsa settimana. “Negare la contrattualizzazione ai navigator e’ montare un capriccio politico su una montagna di sabbia”, la posizione, espressa anche sui social, dal sindaco di Napoli, Luigi de Magistris.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati