Le statistiche del Napoli nelle prime 8 giornate di Serie A 2021/2022

Napoli

Parlare di sport e scommesse Italia per quanto riguarda il campionato di Calcio Serie A, in questo periodo, significa tingere il rettangolo da gioco di azzurro e proclamare lo stadio Diego Armando Maradona come una fortezza dove la banda di Spalletti non perde un colpo: almeno in Italia sottratto il fattore Insigne che tira e sbaglia i rigori.

Scherzi a parte, il ha affrontato le prime 8 giornate di Serie A con un ritmo devastante, racimolando il bottino pieno di 24 punti senza perdere un colpo. Ma qual è il segreto della squadra, le statistiche? Forse, o meglio: probabilmente.

Il al Diego Armando Maradona nelle prime 4 gare

La prima gara contro il Venezia non è stata di certo semplice, Osimhen viene espulso al minuto 23 di gioco, Insigne sbaglia il rigore al minuto 57 e tutto sembra perso, ma il cuore del numero 24 partenopeo è grande e pochi minuti dopo l’errore porta in vantaggio gli Azzurri. Elmas mette al sicuro il risultato: 2 – 0, under 2,5.

La seconda partita è sicuramente quella più entusiasmante, il match che ha lanciato il al primo posto. La Juventus passa in vantaggio con Morata al minuto 10, saranno poi Politano al minuto 57 e Koulibaly al minuto 85 a ristabilire i ruoli nel Diego Armando Maradona: risultato finale 2 – 1, over 2,5.

Napoli – Cagliari è una passeggiata di salute, ci pensano i soliti Osimhen e Insigne a fissare il risultato sul 2 – 0, under 2,5. In Napoli – Torino succede di tutto, Insigne sbaglia il rigore, gol annullato dal Var al minuto 57 per Di Lorenzo e Osimhen che al minuto 81 fissa il risultato sull’1 – 0, under 1,5.

Il fuori casa nelle prime 4 gare

LEGGI ANCHE  Riaperture e scadenze: tutte le date anti restrizione per l'Italia

La prima partita contro il Genoa termina 1 – 2 per i partenopei, un gol annullato per il Grifone. A Udine e ancora a Genova il cala il poker, Insigne non segna ma quantomeno non sbaglia neanche un rigore. Il numero 24 si rifà contro la Fiorentina, sbagliando il solito rigore ma la partita termina 1 – 2 per i partenopei.

Questione di statistiche o di cuore? Il fattore Osimhen, gli errori di Insigne

Per quanto le statistiche possano rappresentare la forza del Napoli di Spalletti in questa stagione 2021 – 2022, quello che evince dai numeri è che c’è bisogno anche del cuore per superare le difficoltà proprio durante le partite, perché anche le più semplici potrebbero rivelarsi come le più insidiose.

Se Osimhen rappresenta simbolicamente le statistiche positive con 5 gol in 8 partite, Insigne rappresenta il cuore che lotta, soffre e sbaglia. Nonostante i 3 errori dal dischetto, il Capitano Azzurro è (a tutti gli effetti) una componente indispensabile per il gioco di Spalletti e rimane inscindibile dal fattore Osimhen.

Se in Europa il Napoli non sta brillando, nel campionato di Serie A possiede tutte le carte in regola per dire la sua e le armi tattiche per distruggere le pretendenti allo scudetto.