Mugnano. Ieri pomeriggio due agenti della Squadra Mobile, liberi dal servizio, nel transitare in via Pietro Nenni a Mugnano di hanno visto tre giovani a bordo di un’auto con la targa palesemente contraffatta ai quali, dopo essersi qualificati, hanno intimato l’alt ma il conducente ha accelerato la marcia dandosi alla fuga.

Ne è nato un inseguimento terminato in via Giovanni Verga dove il veicolo ha arrestato la corsa poichè ha impattato contro il marciapiede perdendo una ruota e gli occupanti hanno continuato la fuga a piedi verso i parcheggi della metropolitana dove, non senza difficoltà, sono stati raggiunti e bloccati.
I poliziotti hanno rinvenuto nell’autovettura, risultata rubata lo scorso 3 novembre a di Napoli, numerosi arnesi atti allo scasso e una centralina per l’accensione.

LEGGI ANCHE  Tornano balneabili le acque del mare in tutta Napoli
ADS

Ferdinando Russo, 18enne giuglianese, è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato, insieme agli altri due, un 15enne di Giugliano in Campania e un 17enne di Parete, tutti con precedenti di polizia, per ricettazione e possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli; inoltre, il 18enne è stato altresì denunciato per guida senza patente poiché recidivo nel biennio.
Infine, la vettura è stata restituita al legittimo proprietario e i minori affidati ai genitori.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

No vax di Trieste tenta di curarsi da solo: morto in casa

Notizia precedente

Spalletti come De Crescenzo e la felicità epicurea da conquistare contro l’Inter

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..