Controlli Terra dei Fuochi



Si intensificano le attività di controllo del territorio al fine di contrastare lo sversamento di rifiuti e di prevenire i roghi, secondo le direttive stabilite dall’Incaricato per il contrasto del fenomeno dei roghi nella regione Campania nell’ambito della “Terra dei Fuochi”.

Il giorno 28 luglio si è svolta un’operazione interforze di 2° livello sul territorio di Casalnuovo impiegando 10 equipaggi di diverse forze di polizia e militari, per un totale di 26 unità. Nel dettaglio la composizione delle pattuglie comprendeva: il Raggruppamento Campania dell’Esercito su base Reggimento Cavalleggeri “Guide” (19°), la Polizia Municipale di Casalnuovo, i Carabinieri Forestali di Marigliano, la Guardia di Finanza di Casalnuovo, la Polizia di Stato di Acerra.

LEGGI ANCHE  Con sindrome di down sconfigge il covid dopo 3 mesi: la storia di Fabrizia

A fine attività i risultati operativi sono stati i seguenti: 65 persone identificate, di cui 1 denunciata e 2 sanzionate per illeciti ambientali, 59 veicoli controllati di cui 2 sanzionati e 2 sequestrati, circa 1.212,00 euro di sanzioni comminate. Le attività si inquadrano nelle azioni di “secondo livello” (cioè operate da pattuglie congiunte dall’Esercito e dai corpi di Polizia municipale o metropolitana) che si aggiungono ai settimanali Action day sotto il coordinamento delle Prefetture di Napoli e Caserta.


Google News

Giugliano, rompe il braccialetto elettronico ed evade: arrestato

Notizia precedente

Aversa, nuova aggressione al pronto soccorso, con un pugno rompe il vetro del triage

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..