E’ stato un ad esplodere un colpo di pistola che venerdi’ sera a , nel Bresciano, ha ferito un 31enne.

E’ quanto hanno accertato i Carabinieri secondo i quali ad armare il minore e’ stato un 27enne suo parente sottoposto a fermo e ora in carcere con l’accusa di tentato omicidio, ricettazione e detenzione illegale di arma clandestina. Dopo aver litigato con la vittima per una ragazza, il 27enne avrebbe incaricato il ragazzino di andare a colpirlo.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE  Covid, il tasso di positività sale al 7,1% in Italia

I militari hanno sequestrato una con matricola abrasa. La vittima e’ stata ricoverata in condizioni serie, ma non in pericolo di vita. 



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..