Caserta: 12 nelle 24h ma calano i positivi. Scuole riaperte ma non ovunque: alcuni sindaci dicono no

Dodici persone morte nelle ultime 24 ore causa Covid nel Casertano: è quanto certifica il report giornaliero dell’Asl di Caserta. Da inizio pandemia (marzo 2020), sono 990 le vittime del Coronavirus nella provincia di Caserta.

Il report attesta però anche un calo dei positivi attuali: ad oggi sono 7124 le persone contagiate, 117 in meno di ieri, e cio’ a causa dell’alto numero di guariti – 301 – di gran lunga superiore ai nuovi positivi giornalieri, che sono 196. Cala, rispetto alla giornata di ieri, anche l’indice di positivita’, che scende al 10,4% (1844 i tamponi effettuati).

Oggi intanto migliaia di alunni di scuole dell’infanzia, elementari e prime medie sono tornati in classe, ma con delle eccezioni. Alcuni sindaci infatti – in particolare quelli di Parete, Trentola Ducenta, Alife, Villa Literno, Portico di Caserta, Arienzo e Teano – hanno prorogato la chiusura degli istituti, con il ricorso alla Dad, motivandola con l’alto numero di contagi e la presenza delle variante inglese; nell’ordinanza del sindaco di Teano Dino D’Andrea che proroga lo stop alle lezioni in presenza fino al 12 aprile, si legge che “studi mettono in evidenza un’ipotetica maggiore trasmissibilità di questa variante nei bambini e negli adolescenti, anche soprattutto in forma asintomatica”.

Leggi anche qui



Cronache Tv



Ultimi Video dai TG

Ti potrebbe interessare..