foto dal twitter ufficiale calcio napoli


De Laurentiis: ‘Avevo appuntamento con Maradona, stiamo preparando un documentario tv sulla storia del Napoli’.

Un documentario tv in tre stagioni che racconta la storia del Calcio Napoli dalla nascita fino a oggi. Ci sta lavorando da circa un anno il presidente Aurelio De Laurentiis, che lo ha annunciato al termine dell’inaugurazione, nella stazione Mostra della Cumana, del grande murale che mette uno accanto all’altro alcuni tra i piu’ importanti giocatori e allenatori degli Azzurri, a partire dal 1926. “Volevamo raccontare il Napoli con un criterio innovativo – spiega De Laurentiis – tante partite, interviste, commenti, musica. Probabilmente andremo in produzione nel mese di gennaio e, con tutta probabilita’, la prima stagione sara’ disponibile con l’inizio del nuovo anno calcistico”.

Il patron del Napoli rivela che, con il figlio, aveva gia’ organizzato un viaggio in Argentina per intervistare Maradona. “Volevamo sentire la genialita’ di Diego su questi argomenti – dice – quando ho saputo che era venuto meno sono rimasto attonito di fronte a un mito che per un attimo scompare e poi riappare con tutta la sua prepotente personalita’ e forza”.

De Laurentiis commenta anche il nuovo nome dello stadio di Napoli, da San Paolo a Maradona proprio in onore del Pibe de oro. “Era sempre stata una mia idea cambiare la denominazione – ricorda – ora lo abbiamo fatto, e’ stata anche un’idea di de Magistris che io rispetto e condivido. Ma c’e’ gia’ chi alza polemiche dicendo che bisognava tenere San Paolo nel nome. Io penso che uno stadio di una squadra importante, che si chiama Maradona Stadium o Arena sia la cosa migliore”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Inaugurata la stazione ‘Maradona’ della Cumana: nei murale manca Ferlaino. De Laurentiis: ‘Bisogna inserirlo subito’

Le difficolta’ di comunicazione con il Comune di qualche anno fa sembrano quindi definitivamente alle spalle. “Ci siamo messi d’accordo su tutto – ragiona il presidente – e abbiamo rinnovato la convenzione. Affronteremo con de Magistris il discorso di come creare, all’interno dello stadio, un museo virtuale dedicato anche a Napoli e a Maradona, dove i vari visitatori potranno, mettendosi un casco, partecipare alle partite e giocare con o contro Maradona e gli altri beniamini del calcio attuale o del passato”.

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, e il presidente della Ssc Napoli, Aurelio De Laurentiis, in effetti ieri si sono incontrati. Un incontro definito da una nota cordiale e proficuo, durato un’ora, concentrato sull’idea di realizzare insieme, all’interno dello stadio, un museo del Napoli e del campione napoletano ed argentino.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..