Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Coronavirus

Coronavirus a Napoli: file al mattino al Frullone per i tamponi e il pomeriggio vuoto. LE FOTO

Pubblicato

in




Coronavirus a Napoli: file al mattino al Frullone per i tamponi e il pomeriggio vuoto.

 

“Stiamo monitorando la situazione del Frullone dove, dalle prime ore del mattino, si registrano file e assembramenti di cittadini per effettuare i tamponi. Abbiamo contattato il direttore generale dell’Asl Napoli 1, Ciro Verdoliva, che ci ha spiegato come molti cittadini addirittura arrivino presso la struttura alle 5 del mattino per essere poi i primi all’apertura. Una scelta insensata, non c’è motivo di creare caos e file chilometriche la mattina. I tamponi vengono effettuati fino alle 18 e, ci ha riferito Verdoliva, anche fino a tarda sera se c’è necessità. Inoltre, passato il congestionamento delle prime ore, la situazione si stabilizza. Dalle 11 circa, i tempi di attesa sono molto ridotti. Non ha quindi senso fare a gara a chi prende il primo posto la mattina, basta agire con buon senso e intelligenza per evitare file e assembramenti”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde, che sta monitorando la situazione tamponi.

“L’impennata – ha aggiunto Borrelli – di contagi ha spinto molte persone al Frullone senza indicazione del proprio medico. Così non va bene. Prima di effettuare il tampone di propria iniziativa, magari senza una vera e propria necessità, bisogna parlare con il proprio medico curante che darà le indicazioni su come comportarsi. Inutile farsi prendere dal panico, serve responsabilità per far sì che le cose vadano bene. Ogni giorno al Frullone vengono realizzati circa 1000 tamponi.”

Pubblicità

Castellammare di Stabia

Altri 48 positivi al coronavirus a Castellammare. Il sindaco: ‘Bilancio pesante’

Pubblicato

in

Altri 48 positivi al coronavirus a Castellammare e 4 guariti. Il sindaco: ‘Bilancio pesante’.

 

“I miei cittadini stanno dimostrando a tutti grande senso di responsabilità in queste ore, da veri stabiesi rispettosi delle regole e della salute propria e di quella dei propri cari. Adesso è il momento di remare tutti dalla stessa parte e sono certo che tra non molto vedremo i risultati, anche grazie all’incremento dei controlli delle forze dell’ordine”, ha scritto il sindaco Gaetano Cimmino sulla sua pagina facebook.

E poi ha aggiunto: “Il bilancio è nuovamente molto pesante ed al momento non abbiamo segnali incoraggianti dal territorio regionale. La problematica dell’ospedale “San Leonardo” ci mette ulteriormente a dura prova, ma anche in questo caso la professionalità e l’abnegazione dei nostri operatori ci porteranno fuori dal tunnel. Il nostro pronto soccorso a breve riaprirà e spingeremo per una rifunzionalizzazione complessiva della struttura. Dobbiamo allo stesso tempo abbassare i contagi ed accrescere il senso di responsabilità e di sicurezza da parte di tutti. Sulle scuole seguiamo con attenzione l’evolversi della situazione. Dalla Regione hanno fatto sapere che i prossimi 10 giorni saranno decisivi per registrare un raffreddamento del contagio relativo alla scuola primaria tale da consentire un allentamento delle misure già prese”.

Continua a leggere

Le Notizie più lette