E’ stato bloccato e denunciato dalla polizia municipale di Napoli il responsabile dello sversamento di una grande quantita’ di rifiuti nella zona Est della citta’, circa due tonnellate di rifiuti di imballaggi e di teli in plastica che provenivano da una serra. L’uomo aveva trasformato in discarica illegale un pezzo di via Galileo Ferraris, nella zona industriale, proprio di fronte all’ex manifattura tabacchi. I vigili urbani hanno preso informazioni dai cittadini della zona e con l’ausilio anche delle telecamere di recente dotazione, dopo due giorni di ricerche e appostamenti, hanno intercettato il furgone nello stesso quartiere mentre si apprestava a scaricare due lavatrici e decine di pedane in legno da imballaggio. Il conducente, R.P., 58 anni, stava smaltendo rifiuti che venivano da Scauri, Comune del basso Lazio, e ha detto agli agenti che stava abbandonando i rifiuti di una azienda agricola per evitare di provocare danni all’ambiente incendiandoli. Non e’ risultata invece chiara la provenienza delle lavatrici fuori uso e delle pedane di cui si era tentato l’abbandono. Il furgone utilizzato per il trasporto, risultato privo di documenti, e’ stato sequestrato. L’uomo e’ stato denunciato per trasporto e abbandono di rifiuti speciali.

Napoli, guardia giurata sventa rapina ‘bande del buco’

Notizia Precedente

Napoli, asilo nido non autorizzato chiuso da Polizia Municipale

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..