Napoli. Servizio straordinario di controllo del territorio dei Carabinieri della Compagnia Stella e della Compagnia Centro insieme a quelli del Reggimento Campania, del Nucleo Cinofili di Sarno e del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano: con loro anche militari del NAS e del Gruppo Tutela Lavoro. Al setaccio le aree mercatali dei centralissimi quartieri Montesanto, Pendino e Mercato.182 le persone complessivamente identificate, 65 delle quali con precedenti di polizia. I veicoli controllati, invece, sono 63: 51 le contravvenzioni al cds – 7 per guida senza assicurazione e 5 per mancanza di casco.

Nel mercato di Porta Nolana i carabinieri della stazione di Borgoloreto hanno denunciato un 36enne di Barra perché vendeva cd e dvd contraffatti. Esposti al pubblico su una bancarella alimentata da corrente elettrica prelevata abusivamente dalla rete, i dischi sono stati tutti sequestrati.Nello stesso luogo controllato un 25enne sottoposto all’obbligo di dimora nel comune di Cercola: il giovane è stato denunciato per la violazione alla misura imposta.Due le persone denunciate – un 72enne del quartiere San Lorenzo e un 51enne di Brolo (ME) – perché trovate in possesso di un vaglia postale clonato del valore di 4500 euro e di un assegno contraffatto di 500 euro.Durante il servizio, sequestrati circa 800 articoli contraffatti, abbandonati in strada dai venditori ambulanti fuggiti alla vista dei carabinieri: tute ginniche, giubbini, scarpe, pantaloni e borse di marche varie.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Stella hanno denunciato per contrabbando di sigarette un 47enne già noto alle forze dell’ordine del quartiere napoletano San Ferdinando.L’uomo percorreva via Marina a bordo di un’autovettura.Nel suo cofano – hanno scoperto i militari – nascondeva 150 stecche di sigarette per un peso complessivo di 30 Kg circa.Altri 90 chili di “bionde”, suddivise in 450 stecche, sono stati rinvenuti e sequestrati in un box che il 47enne utilizzava nel quartiere Pianura.5 i parcheggiatori abusivi denunciati dai carabinieri della Compagnia Centro: tutti “lavoravano” tra le strade che circondano le centralissime Piazza Matteotti, Via Diaz e Via De Pretis.Controllate una friggitoria ed una macelleria nell’area mercatale della “Pignasecca”. Salate le sanzioni applicate per carenze igienico-sanitarie e per lavoro in “nero”.Non mancano i furti di energia elettrica: 3 le persone denunciate per aver manomesso i contatori delle loro abitazioni e limitato la rilevazione dei consumi energetici

Il consiglio dei ministri approva la riforma del processo civile: tutte le novità

Notizia Precedente

II cav. Antonio Merone designato a ricevere il ‘VINCE’ per la sua carriera di attore

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..