Napoli, piove nella palestra di Soccavo appena rifatta per le Universiadi: atleti sfrattati

Napoli. Polifunzionale di Soccavo, palestra “B” riaperta 15 giorni fa. Al piano superiore c’è un bagno che perde, dovrebbe occuparsene il Comune di Napoli ma non lo fa. Così l’acqua si infiltra, finisce sul parquet e lo rovina. Addio allenamenti per le Universiadi… Ah, a proposito, i lavori di restyling sono costati un milione di euro. Delle Universiadi si sapeva da almeno due anni. Come al solito, all’ultimo istante, sono intervenuti senza criterio. “Mancanza totale di trasporti pubblici, cantieri che non finiscono mai e la soluzione qual’è? Gli atleti passano per percorsi protetti e vigilati e noi cittadini sudditi, possiamo agevolmente morire. La peggiore disamministrazione della storia di questa già tragica città”. Ecco quanto dichiarato dal noto sindacalista napoletano Giuseppe Alviti leader di Identità Meridionale.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati