I forestali della stazione di Marigliano hanno denunciato per combustione illecita di rifiuti un 88enne incensurato.I militari sono stati allertati da alcuni cittadini del centro città che lamentavano l’immissione nell’atmosfera di fumi neri e maleodoranti.
Grazie alle loro testimonianze i ne hanno individuato la fonte: un forno dismesso precedentemente utilizzato in un pastificio.

Al forno era affiancata una canna alta circa 20 metri. Da questa venivano espulsi i fumi prodotti dalla combustione di rifiuti domestici e agricoli che l’uomo vi gettava.
In occasione del sopralluogo, nel corso del quale è scattato il sequestro dell’intera struttura, i hanno rinvenuto nella camera di combustione scarti carbonizzati di varia tipologia.

LEGGI ANCHE  Napoli, agguato al rione Berlingieri: pregiudicato ferito alle gambe
ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Adesioni a Fastweb in crescita: la conferma arriva dall’aumento dei negozi

Notizia precedente

Mertens e Insigne, porte aperte ai campioni

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..