“Le villette comunali di Casagiove sono di tutti, ma nessuno ne può usufruire”, così esordisce in un lungo sfogo accorato il Consigliere Danilo D’Angelo, amareggiato per la mancata risposta alla richiesta di autorizzazione per l’ordinaria manutenzione di quattro aree verdi site nel nostro Comune, protocollata il 6 giungo.“Come opposizione non possiamo che rimettere al primo cittadino, la nostra fiducia per il vaglio delle proposte che stiamo mettendo sulla sua scrivania, rifacendoci al principio di leale collaborazione politica da lui stesso auspicato tante e tante vote. Ora, non ci resta che sperare che questa non sia l’ennesima proposta che Corsale lascerà cadere nel dimenticatoio, giacché ad oggi non abbiamo avuto nessuna risposta. L’Associazione Casagiove nel Cuore avrebbe voluto solo intervenire con dei lavori di manutenzione sulle villette di Casagiove, al fine di renderle fruibili da parte di tutti i cittadini per il periodo estivo”. Il Consigliere conclude affermando che “il Gruppo di Casagiove nel Cuore, nonostante la latitanza del Sindaco che ormai, ha adottato il modus operandi <<dell’apparenza vale più della sostanza>>, andrà avanti per la sua strada”. Afferma D’Angelo “noi dobbiamo dare conto solo ai cittadini e a chi sostiene oggi il gruppo di Casagiove nel Cuore, continueremo a mettere le nostre idee a favore dell’attuale amministrazione comunale, con la speranza di essere ascoltati”.
LEGGI ANCHE  Terra dei fuochi, dossier choc della Procura: in certi comuni rischio tumore maggiore



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

A Napoli l’evento finale di ‘Generare Futuro’,progetto che aiuta le nuove generazioni a trovare lavoro

Notizia precedente

Crisi Pronto Soccorso Campania, Fp Cgil Campania chiede interventi eccezionali alla Regione e alla struttura commissariale

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..