un ciliegio in ricordo di antonio: napoli ricorda il disabile ucciso in un raid nel 2004

Napoli. Scampia si ferma per ricordare Antonio Landieri, il 25enne disabile ucciso in un raid della camorra. Una vittima innocente ricordata nel 14esimo anniversario dell’assassinio. Questa mattina in Largo Dino Battaglia a Scampia, si è svolta l’iniziativa “Un ciliegio in ricordo di Antonio”. L’assessore Alessandra Clemente, insieme all’assessore all’Ambiente Raffaele Del Giudice, a Patrizia Palumbo, Presidente dell’Associazione “Dream Team – Donne in Rete”, i rappresentanti della 8 Municipalità e i familiari della vittima, hanno piantato un ciliegio in suo ricordo ad un mese dalla condanna definitiva all’ergastolo dei suoi assassini. “Abbiamo voluto dedicare questa iniziativa per condividere la giustizia che è stata fatta” – ha affermato l’Assessore Alessandra Clemente – “dopo 14 anni c’è stata la condanna all’ergastolo delle persone che hanno spezzato la vita di Antonio. Questo ciliegio racconta, a partire dalla famiglia Landieri, l’impegno del Comune di Napoli, delle Associazioni del quartiere di Scampia, i progetti che stanno cambiando il quartiere”.


Di La Redazione


Ti potrebbe interessare..