Resta in carcere l’ex sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti e vi resterà almeno fino al prossimo 26 settembre quando nell’aula “Marcello Torre” del Tribunale di Nocera Inferiore si svolgerà la seconda udienza del processo che lo vede e imputato insieme con altre sei persone di voto di scambio politico mafioso. I suoi legali a fine luglio e alla vigilia di Ferragosto, avevano inoltrato, due richieste di scarcerazione dal penitenziario di Fuorni a Salerno dove è attualmente detenuto. I legali avevano ripresentato la richiesta di arresti domiciliari sempre per motivi di salute. Ma già a luglio il dottore  Carlo Pagano, il perito nominato dai giudici del Tribunale di Nocera Inferiore aveva stabilito che le condizioni di salute dell’ex sindaco di Scafati, sono compatibili con il regime carcerario. E ora è arrivata la nuova conferma da parte dei giudici nocerini.

Nessun tag trovato per questo articolo.

Cronache Tv



Altro Cronaca

Ti potrebbe interessare..