Caserta e Provincia Cronaca Giudiziaria Ultime News

L’ imprenditore Fontana assolto dall’ accusa usura nel Casertano

Il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha assolto dall’accusa di usura l’imprenditore Giovanni Fontana, patron del Villa Literno Calcio, squadra militante nel campionato dilettantistico di Promozione. La vicenda giudiziaria risale a qualche anno fa, quando un dipendente comunale, all’epoca in servizio al comune di Villa Literno, fu accusato di appropriazione indebita in relazione a dei soldi derivanti dall’incasso di cambiali protestate. In quella occasione il dipendente riferi’ che il suo gesto era dipeso dal fatto che era oberato dei debiti ed era vittima di usura; tra gli “strozzini” che gli avrebbero prestato i soldi richiedendo poi interessi usurai, il pubblico ufficiale indico’ proprio Fontana, imprenditore del settore rifiuti e del trasporto merci molto noto a Villa Literno soprattutto per la sua avventura calcistica, tesa al rilancio della locale squadra. Fontana si e’ sempre dichiarato innocente, tanto da controdenunciare per calunnia il suo accusatore. Il Tribunale, al termine del dibattimento, ha accolto la tesi del legale dell’imputato, Enzo Guida, che ha presentato elementi che hanno scagionato l’imprenditore.

Renato Pagano