Buonabitacolo. Il sindaco Giancarlo Guercio lancia un appello alle istituzioni dopo l’uccisione del 18enne di Buonabitacolo, da parte di un coetaneo. “Per l’esiguità delle risorse e dei mezzi di cui gli enti locali dispongono è urgente un dispiegamento di forze qualificate e soprattutto la presenza incisiva e determinata delle Istituzioni”. Ha detto Guercio, in una lettera indirizzata quest’oggi al prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, a seguito dell’omicidio del giovane Antonio Alexander Pascuzzo. Nella stessa missiva il primo cittadino pone l’accento, tra l’altro, sul momento emotivo che stanno vivendo i cittadini del territorio del Vallo di Diano dopo la tragedia verificatasi a Buonabitacolo. “La condizione in cui vivono – scrive ancora il sindaco – soprattutto certe fasce di popolazione giovanile del Vallo di Diano è ormai allarmante e si richiede uno sforzo ulteriore affinchè si impediscano azioni di illegalità”. Il primo cittadino Giancarlo Guercio conclude la lettera con un appello indirizzato al prefetto di Salerno invitandolo a partecipare ai funerali di Pascuzzo. 

Redazione
  Maxi evasione fiscale da 120 milioni di euro: denunciato imprenditore del Salernitano
Contenuti Sponsorizzati