🔴 ULTIME NOTIZIE :

Tenta di rapinare studenti in piazza a Portici, arrestato 36enne

A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le...

Tangenti per i lavori al porto di Gaeta, tre indagati

Nei guai un imprenditore edile della provincia di Caserta

tangenti porto gaeta

    Tangenti per i lavori al porto di Gaeta, tre indagati. Nei guai un imprenditore edile della provincia di Caserta.

    Due funzionari pubblici di Gaeta e un imprenditore edile della provincia di Caserta sono state raggiunte dall’avviso di conclusione indagini preliminari per un appalto al porto di Gaeta.

    Le indagini svolte tra il 2021 e il 2022 dalla Guardia di Finanza, nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Cassino, riguardano la regolarità delle procedure relative ai lavori per la messa in sicurezza del porto di Gaeta, più precisamente alla manutenzione straordinaria della pavimentazione della ‘Banchina di riva della darsena dei pescherecci di Gaeta’.

    I tre indagati, di cui due dipendenti dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Centro Settentrionale, sono accusati di concorso nel reato di corruzione per un atto contrario ai doveri di ufficio in relazione all’affidamento di un appalto del valore di circa 103mila euro. Secondo gli investigatori, i due funzionari avrebbero ricevuto tangenti e regalie in cambio dell’aggiudicazione dell’appalto.

    Già nella fase preliminare dell’appalto, inoltre, 7 ditte delle 12 ammesse erano riconducibili all’indagato, già destinatario di misure interdittive antimafia. Le società sarebbero state intestate fittiziamente a parenti e prestanome, pur di poter partecipare alle gare indette dalla pubblica amministrazione.

    Iscriviti alla Newsletter

    Ogni mattina le ultime notizie nella tua posta elettronica

    A Portici i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli su richiesta della locale Procura nei confronti di Mattia Iannaccone, 36enne del posto già noto alle forze dell’ordine, gravemente indiziato di tentata rapina. Tentò rapina in piazza a Portici, arrestato Le indagini dei carabinieri della stazione di Portici coordinata dalla Procura di Napoli hanno permesso di raccogliere gravi indizi nei confronti del 36enne per un episodio avvenuto nella sera del 30 maggio scorso. Nella centrale piazza San Pasquale, Iannaccone si sarebbe avvicinato a due studenti di 19 e 17 anni e, nel...
    "'Putroppo l'aborto e' un diritto', si' ma non l'ho detto io, l'ha detto un ministro. A volte anch'io sparo cazzate ai quattro venti ma non lo faccio a spese dei contribuenti". Cosi' Fedez nel brano cantato a Sanremo sembra fare riferimento alle dichiarazioni del ministro delle Pari opportunita' Eugenia Roccella. "Se va a Sanremo Rosa Chemical scoppia la lite, forse è meglio il viceministro vestito da Hitler, purtroppo l'aborto è un diritto ma non l'ho detto io l'ha detto un ministro (Eugenia Roccella, ndr)". Faranno discutere le parole del brano di Fedez, ospite dalla Costa Smeralda al Festival di Sanremo, che al...

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche