La sera del giorno dell’Immacolata si è tenuta presso la parrocchia San Paolo Apostolo di #Caivano una messa celebrata da don Maurizio Patriciello per ricordare le vittime innocenti della camorra.






. Numerosi i parenti di vittime presenti come Filomena Natale, Marianna e Luigi Ferrillo, Salvatore e Maria Di Bona, Rosa Capasso, Alessio De Cicco, Vincenzo fratello di Federico Del Prete, Luigi fratello di Gennaro De Angelis, Giuseppe fratello di Pasquale Miele, i genitori di Lino Romano, Carmela Sermino vedova di Giuseppe Veropalumbo.

Tra gli aderenti Associazione Libera, Comitato don Peppe Diana di Casal di Principe, Associazione Spazio Donna Caserta e provincia, i giornalisti Mimmo Rubio), Rocco Pezzullo, Giuseppe Bianco, Marilena Natale, Mauro Pagnano, il senatore Sandro Ruotolo, Biagio Chiariello (comandante Polizia Locale Arzano), Luigi Maiello (comandante Polizia Locale d’Arco), Associazione antimafia “Antonino Caponnetto”, il Consigliere comunale Antonio Iazzetta e tutti i sindaci del comprensorio.

“Dopo la vicenda delle morte di Antonio Natale per mano degli spacciatori del Parco Verde, era doveroso e moralmente obbligatorio rendere omaggio alle vittime della criminalità. Adesso è necessario mettere fine alla piazza di spaccio che stanno mangiando viva e per ottenere ciò la gente deve avere risveglio di coscienza e le istituzioni non posso stare a guardare, il parco Verde va liberato dalla melma e restituito alla legalità e alla cittadinanza. ”- ha dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli che ha presenziato alla messa e seguito sin dall’inizio la vicenda di Antonio Natale ed era accompagnato dai due cooportavoce provinciali del Sole che Ride Francesca Imbaldi e Agostino Galiero assieme al Consigliere del Sole che Ride Antonio Frezza.


Caserta, gli studenti occupano il Liceo Scientifico Diaz

Notizia precedente

Covid, De Luca: “In Campania livello più basso di ricoveri in terapia intensiva”

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..