L’agente di Insigne: “Napoli vuole dimezzargli lo stipendio, Lorenzo è rimasto spiazzato”

La frase sul rinnovo di Lorenzo Insigne: "Tra i tifosi c'è chi lo chiama mercenario, ma è la società che deve fare un passo in avanti"

google news
insigne
foto da sscnapoli.it

Parole molto significative quelle di Vincenzo Pisacane, agente di Lorenzo Insigne, che in un’intervista al quotidiano ‘Il Roma’ ha parlato della trattativa per il rinnovo di contratto in scadenza 2022 del suo assistito con il Napoli.

“Leggo tante sciocchezze sulla trattativa – ha detto il procuratore -. Premetto che i rapporti con Aurelio sono ottimi, ci sentiamo varie volte, ma Lorenzo non ha respinto nessuna offerta irrinunciabile come detto da alcune testate: il Napoli gli ha proposto uno stipendio quasi dimezzato rispetto a quanto percepito attualmente. Faccio questa professione da sedici anni e non ho mai visto un rinnovo al ribasso, inutile dire che lui è rimasto spiazzato da questa decisione”.

“E’ giusto fare chiarezza sulla situazione perché vedevo tante fake news in giro – ha aggiunto Pisacane -. Hanno fatto passare Lorenzo dalla parte del torto, come se fosse un mercenario: non è così, lui sta facendo il professionista, è tranquillo e si allena con lo stesso impegno, come se avesse altri dieci anni di contratto. Basta sentire il pensiero di Koulibaly, che disse di non averlo mai visto a lavoro così duramente, nonostante la possibilità dell’addio a giugno”.

“Porta chiusa al rinnovo? Assolutamente no, siamo sempre in contatto con De Laurentiis – ha precisato l’agente -. Lui sa bene che deve fare un passo in avanti nei confronti di un gran calciatore e nei confronti di un simbolo di Napoli, alzando l’offerta. Trasferimento negli USA? Notizie false per avere ‘like’, ero in America per questioni mie di lavoro e lui stava facendo un investimento in un building insieme ad un altro calciatore della Nazionale”.

Vincenzo Scarpa

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Whirlpool Napoli, il Mise aggiorna il tavolo: probabile nuovo round solo dopo il 21 ottobre

Fumata nera, come prevedibile, al tavolo Mise su Whirlpool Napoli aggiornato a data da destinarsi, probabilmente 21 ottobre. All'incontro convocato d'urgenza dal ministro dello Sviluppo...

Covid in Campania, 2.388 nuovi positivi e tre decessi

I nuovi positivi sono 15.174. In terapia intensiva occupati 10 posti letto

Commissario a Marcianise, il prefetto nomina Ciro Silvestro

Nominato il commissario a Marcianise dopo le dimissioni dei 14 consiglieri

Controlli a Torre Annunziata, recuperata droga e armi

Un arresto e 5 denunce da parte dei carabinieri nel corso dei controlli a Torre Annunziata

IN PRIMO PIANO

Pubblicita